Solleciti di pagamento al coniuge

Attenzione » il contenuto dell'articolo è poco significativo oppure è stato oggetto di revisioni normative e/o aggiornamenti giurisprudenziali successivi alla pubblicazione e, pertanto, le informazioni in esso contenute potrebbero risultare non corrette o non attuali. Potrai trovare i post aggiornati sull'argomento nella sezione di approfondimento.

Vivo all'estero da poco più di un anno, ma mia moglie ancora risiede in Italia, in attesa che qui le cose migliorino un po' . 

Il problema è che, nei giorni scorsi, mia moglie s'è vista recapitare presso l'appartamento dei genitori (in cui ha spostato la residenza), un sollecito di pagamento per spese condominiali non meglio precisate, occorse presso la nostra precedente residenza.

Ora, quel che mi chiedo è, com'è possibile che si rivolgano a lei, dato che tutti i contratti di affitto, telefono, luce e acqua erano a nome mio ?

E, dato che siamo sempre stati in regime di separazione dei beni, che rischi corre ? 

Vi ringrazio anticipatamente per ogni genere di consiglio che potrete fornirmi.

La discussione continua in questo forum.

11 agosto 2010 · Simone di Saintjust

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su solleciti di pagamento al coniuge. Clicca qui.

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Per un accesso rapido e anonimo puoi cliccare questo link. Ma puoi anche commentare o porre una domanda con le tue credenziali Facebook, Twitter, o Google+.




Cerca