Utilizzare il conto Paypal per poter occultare i propri soldi al fisco

Un optional molto in voga negli ultimi anni: utilizzare il conto Paypal per poter occultare i propri soldi al fisco.

Se le soluzioni citate nei paragrafi precedenti non sono sufficienti per riuscire a nascondere i soldi in banca, vi parliamo di un espediente sempre più diffuso più: quello di crearsi un conto Paypal.

Si tratta di una banca online, con sede in California, tramite la quale vengono eseguiti i pagamenti su internet.

Sul conto Paypal si possono anche ricevere accrediti o conservare i propri risparmi tramite bonifici provenienti dal proprio conto tradizionale.

Su un conto Paypal, chiunque può trasferire denaro già depositato su altri conti correnti, ricaricando il proprio credito onde effettuare acquisti su internet; ma può fare anche il contrario: spostare la provvista depositata su Paypal in un altro conto quando e come vuole.

Non in ultimo, con Paypal l'utente può ricevere pagamenti da terzi, come clienti o acquirenti di prodotti o servizi, nonché accrediti a titolo di donazioni, ecc.

Al momento, i vantaggi di Paypal sono notevoli.

Innanzitutto, trattandosi di banca estera non è tenuta a inviare, all'Anagrafe dei conti correnti, l'elenco dei rapporti in essere coi propri clienti.

Con la conseguenza che il fisco difficilmente ne potrà conoscere l'esistenza se non per il tramite di apposite indagini.

La medesima difficoltà la potranno incontrare i creditori che vogliano eseguire il pignoramento del conto corrente.

14 giugno 2017 · Gennaro Andele

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Argomenti correlati

Assistenza gratuita - Cosa sto leggendo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su utilizzare il conto paypal per poter occultare i propri soldi al fisco. Clicca qui.

Stai leggendo Utilizzare il conto Paypal per poter occultare i propri soldi al fisco Autore Gennaro Andele Articolo pubblicato il giorno 14 giugno 2017 Ultima modifica effettuata il giorno 2 agosto 2017 Classificato nella categoria evasione ed elusione fiscale e contributiva - reati tributari ed abuso del diritto Inserito nella sezione assegni cambiali e conti correnti.

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai utilizzare le tue credenziali Facebook oppure accedere velocemente come utente anonimo.
» accesso con Facebook
» accesso rapido anonimo (test antispam)


Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca