Denaro e trasparenza » E' ancora possibile nascondere i propri soldi al Fisco?

Allo stato attuale, come ben noto, i paradisi fiscali sono ormai un miraggio e, per giunta, sta per finire anche l'epoca del segreto bancario: c'è allora un modo ancora per nascondere i soldi in banca oppure la trasparenza ci ha definitivamente fregato? Fughiamo i dubbi con questo intervento.

E' possibile, per il fisco, sapere quanti soldi ci sono sul conto corrente? Fin dove si estendono i poteri dei creditori di “espropriarci” del nostro denaro?

Questi, ed altri, sono alcuni dei dubbi più frequenti che si potrebbe porre chi è riuscito a mettere da parte un gruzzoletto in banca.

Purtroppo, per gran parte di queste domande, la soluzione è negativa: chi cerca delle valide alternative per occultare i propri soldi in banca deve, da un lato, fare i conti con un fisco sempre più presente e invasivo.

Inoltre, sono sempre più numerose le riforme del processo esecutivo che danno anche ai privati la possibilità di spiare i nostri conti.

Dunque, cosa rimane da fare per tutelare la nostra privacy economica?

Vediamo quali sono i consigli, legali, più interessanti.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Contenuti correlati

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su denaro e trasparenza » e' ancora possibile nascondere i propri soldi al fisco?. Clicca qui.

Stai leggendo Denaro e trasparenza » E' ancora possibile nascondere i propri soldi al Fisco? Autore Gennaro Andele Articolo pubblicato il giorno 14 giugno 2017 Ultima modifica effettuata il giorno 2 agosto 2017 Classificato nella categoria evasione ed elusione fiscale e contributiva - reati tributari ed abuso del diritto Inserito nella sezione assegni cambiali e conti correnti.

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai utilizzare le tue credenziali Facebook oppure accedere velocemente come utente anonimo.
» accesso con Facebook
» accesso rapido anonimo (test antispam)

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca