Società cooperativa e i rischi per il lavoratore

La società cooperativa persegue una finalità di tipo mutualistico, diversa da quella di lucro: lo scopo mutualistico equivale a massimizzare l’interesse dei soci e può consistere nel disporre di opportunità di lavoro che assicurino la continuità di occupazione e le migliori condizioni economiche, sociali e professionali.

In particolare, le società cooperative di produzione e lavoro sono costituite da più soci che uniscono il loro lavoro e i loro risparmi, sostituendosi agli imprenditori e quindi assumendosi in comune gli oneri e i rischi, nonché i vantaggi connessi alla gestione dell’impresa. In questo caso i soci sono sia imprenditori che lavoratori.

Com’è noto, nella società a responsabilità limitata per le obbligazioni sociali risponde soltanto la società con il suo patrimonio. Tuttavia, la delibera di un’assemblea ordinaria di una società cooperativa a responsabilità limitata, avente ad oggetto l’approvazione del bilancio ha piena efficacia vincolante nei confronti di tutti i soggetti legati dal rapporto sociale, e costituisce altresì piena prova del credito che la società vanta nei confronti del singolo socio.

Ne discende che, in tali casi, a fronte della contestazione del decreto ingiuntivo ottenuto dalla scrl nei confronti del socio debitore sulla base di una siffatta deliberazione, il giudice può legittimamente rifiutarsi di ricostruire la contabilità e la storia del rapporto di dare ed avere tra l’ente ed il suo partecipe e limitarsi a dare atto dell’esistenza del credito sociale, sulla base del solo titolo costituito dalla deliberazione, mai impugnata dal socio, nel termine di legge.

Così si sono espressi i giudici della Corte di cassazione nella sentenza 10828/16.

8 Giugno 2016 · Tullio Solinas

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Società a responsabilità limitata estinta - Fino a quale importo può rispondere il socio per i debiti sociali non soddisfatti?
L'articolo 2495 del codice civile, comma 2, prevede - dopo aver rammentato che la cancellazione della società dal registro delle imprese ne determina l'estinzione (ferma restando l'estinzione della società) - che dopo la cancellazione i creditori sociali non soddisfatti possono far valere i loro crediti nei confronti dei soci, fino alla concorrenza delle somme da questi riscosse in base al bilancio finale di liquidazione. La norma esclude che con l'estinzione della società derivante dalla sua volontaria cancellazione dal registro delle imprese si estinguano anche i debiti ancora insoddisfatti che ad essa facevano capo, dato che se così fosse, si finirebbe ...

Responsabilità patrimoniale dei soci nelle società di capitali
L'estinzione della società di capitali per effetto della volontaria cancellazione dal registro delle imprese dà luogo ad un fenomeno di tipo successorio nei confronti dei soci, in virtù del quale l'obbligazione della società non si estingue, ma si trasferisce ai soci, che rispondono nei limiti di quanto riscosso in sede di liquidazione, o illimitatamente, a seconda che fossero limitatamente o illimitatamente responsabili per i debiti sociali; i diritti e i beni non compresi nel bilancio di liquidazione si trasferiscono ai soci, in regime di con titolarità o comunione indivisa. Questo il principio espresso dai giudici della Corte di cassazione nella ...

Responsabilità patrimoniale del socio di cooperativa a responsabilità limitata
Sono socio di cooperativa edilizia a responsabilità limitata, composta da tre lotti con terreni comprati dai soci. Un lotto riceve i finanziamenti per 32 alloggi. In sede notarile viene redatto il piano economico dove si evince che il finanziamento, più il contributo dei soci copre la spesa degli alloggi e la sistemazione esterna. Ultimati i lavori, nel 2008 la ditta costruttrice fallisce. La curatela del fallimento, chiede alla cooperativa, per mancato pagamento di tre SAL € 500000 più more. Nei rogiti i soci sottoscrivono l'impegno a saldare eventuali debiti non sapendo l'entità dell'enorme debito. L'articolo 2518 del codice civile, ci ...

Assistenza gratuita - Cosa sto leggendo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su società cooperativa e i rischi per il lavoratore. Clicca qui.

Stai leggendo Società cooperativa e i rischi per il lavoratore Autore Tullio Solinas Articolo pubblicato il giorno 8 Giugno 2016 Ultima modifica effettuata il giorno 19 Ottobre 2017 Classificato nella categoria impresa responsabilità patrimoniale socio ed amministratore Inserito nella sezione debiti ed imprese

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai accedere velocemente come utente anonimo.

» accesso rapido anonimo (test antispam)