Indice del post sinistro stradale » chi passa con rosso l'incrocio ha sempre torto

Passo indietro della Corte di Cassazione: in caso di sinistro stradale, ad un incrocio regolato da semaforo, chi passa con il rosso ha sempre torto, a prescindere. Non c'è concorrente responsabilità per chi passa con il verde ed usa con cautela il diritto di precedenza. In tema di scontro di veicoli, ai fini del superamento della presunzione di pari responsabilità di cui all'articolo 2054 Cc, la prova che uno dei conducenti si è uniformato alle norme sulla circolazione dei veicoli e a quelle di comune prudenza può essere acquisita anche indirettamente, tramite l'accertamento del collegamento eziologico esclusivo o assorbente [ ... leggi tutto » ]

Dietro-front della Suprema Corte: il mancato rispetto delle norme del codice della strada, da parte della vettura antagonista, esenta il danneggiato dal dover dimostrare di aver fatto tutto il possibile per evitare il sinistro stradale. Negli anni addietro, a parere degli Ermellini, anche chi passava col verde o vantava la precedenza in un incrocio, aveva sempre l’obbligo di far di tutto per evitare il sinistro stradale. Ciò significava che quest’ultimo era comunque tenuto a passare l'incrocio con prudenza, guardando bene a destra e sinistra, per cercare di evitare impatti fortuiti. Insomma, non bastava solo aver rispettato la segnaletica: non [ ... leggi tutto » ]

Nella fattispecie che ha fatto scaturire la sentenza, il motociclista che passa con il rosso e impatta su un’autovettura ha la totale responsabilità del sinistro stradale, perchè è vero che il conducente favorito dal semaforo non è esentato dall'obbligo di diligenza nella condotta di guida, ma è comunque sufficiente che si conformi alla comune prudenza. Pesano in tal senso la testimonianza di un altro automobilista e il successivo rapporto della polizia municipale. Respinto, quindi, il ricorso di un motociclista contro la decisione della Corte d’appello di Milano che ha ritenuto sua la responsabilità esclusiva per il sinistro stradale in [ ... leggi tutto » ]

28 gennaio 2014 · Giovanni Napoletano

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Sinistro stradale: senza cinture di sicurezza niente risarcimento danni? » Non sempre
In un sinistro stradale, è impossibile negare il risarcimento dei danni all'infortunato solo perché non indossava le cinture di sicurezza. In tema di concorso del fatto colposo del danneggiato nella produzione dell'evento dannoso, infatti, a norma dell'articolo 1227, 1 comma, del codice civile, applicabile per l'espresso richiamo di cui all'articolo ...
Sinistro stradale con responsabilità 50% » Scatta il bonus malus?
In seguito di un sinistro stradale dove si ha responsabilità al 50%, scatta lo stesso la penalità del bonus malus sulla propria classe di merito? In ambito di classe di merito, la penalità del malus è applicata, di solito, anche in caso di sinistro stradale al 50% paritaria dei conducenti. ...
Luce verde al semaforo? In caso di sinistro può esserci concorso di colpa
Il conducente che impegna un incrocio disciplinato da semaforo, ancorché segnalante a suo favore luce verde, non è esonerato dall'obbligo di diligenza nella condotta di guida che, pur non potendo essere richiesta nel massimo, stante la situazione di affidamento generata dalle indicazioni semaforiche, deve tuttavia tradursi nella necessaria cautela riconducibile ...
Sinistro stradale » In caso di tamponamento quando si applica il concorso di colpa?
In caso di sinistro stradale e tamponamento, quando lo stesso è causato dall'improvvisa frenata del danneggiato, in alcuni casi è applicato il concorso di colpa. Vediamo quali. Capita spesso che un'autovettura posizionata davanti a noi freni bruscamente tanto da non consentirci di evitare di tamponarla. In questa fattispecie, la colpa ...
Sinistro stradale » Avere la precedenza all'incrocio non esclude la prudenza
In un sinistro stradale, avvenuto presso un incrocio, avere il diritto di precedenza non sempre comporta la ragione ai fini del risarcimento. In tema di circolazione stradale, il diritto di precedenza non esclude il dovere del conducente “favorito” di osservare a sua volta le normali prescrizioni di prudenza e di ...

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su indice del post sinistro stradale » chi passa con rosso l'incrocio ha sempre torto. Clicca qui.

Stai leggendo Indice del post Sinistro stradale » Chi passa con rosso l'incrocio ha sempre torto Autore Giovanni Napoletano Articolo pubblicato il giorno 28 gennaio 2014 Ultima modifica effettuata il giorno 18 maggio 2017 Classificato nella categoria multe e sinistri - giurisprudenza di legittimità e di merito - circolari del ministero dei trasporti Inserito nella sezione Multe - accertamento infrazione e notifica del verbale.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca