Indice del post sinistro stradale e decesso » si ai danni non patrimoniali anche ai non conviventi della vittima

Sinistro stradale e decesso » Si ai danni non patrimoniali anche a non conviventi della vittima

Quando un nipote muore, a seguito di un sinistro stradale, i nonni hanno diritto al risarcimento del danno non patrimoniale anche se non abitavano nella stessa casa del giovane. Questo importante principio è stato stabilito dalla Corte di Cassazione, sezione penale, la quale, con la pronuncia 29735/2013, ha sancito che: Dopo l’incidente stradale che ha originato la condanna per omicidio colposo del conducente postosi alla guida con un elevato tasso alcolico nel sangue non si può escludere il risarcimento del danno non patrimoniale in favore dei nonni della vittima solo perché non conviventi con il de cuius, poiché attribuire [ ... leggi tutto » ]

il requisito della convivenza non esclude il diritto al risarcimento non patrimoniale

Dal punto di vista giurisprudenziale questa sentenza è molto importante, perchè stabilisce una netta inversione di rotta, in materia, da parte di piazza Cavour. La Suprema Corte, infatti, decidendo in merito ad un caso analogo, con la pronuncia 4253/12, aveva stabilito che: In tema di diritto al risarcimento, il fatto illecito, costituito dalla uccisione del congiunto, dà luogo a danno non patrimoniale, consistente nella perdita del rapporto parentale, quando colpisce soggetti legati da un vincolo parentale stretto, la cui estinzione lede il diritto all'intangibilità della sfera degli affetti reciproci e della scambievole solidarietà che connota la vita familiare nucleare. [ ... leggi tutto » ]

la convivenza dei nonni con la vittima dell'incidente ai fini del risarcimento danni è solo un elemento di valutazione

Va ricordato in ogni caso che il risarcimento del danno non patrimoniale scatta per la violazione di ogni bene protetto dalla Costituzione. E nel caso specifico la lesione nasce peraltro dal reato di omicidio colposo da sinistro stradale. Insomma: la convivenza dei nonni con la vittima dell'incidente ai fini del risarcimento danni è solo un elemento di valutazione, per quanto significativo. Sarà il giudice del merito a dover accertate le relazioni affettive esistenti caso per caso (nella specie i nonni si erano legati molto al giovane anche per la morte di un altro nipote deceduto, ironia della sorte, anch’egli [ ... leggi tutto » ]

15 ottobre 2013 · Carla Benvenuto

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Spunti di discussione dal forum

Assistenza gratuita - Cosa sto leggendo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su indice del post sinistro stradale e decesso » si ai danni non patrimoniali anche ai non conviventi della vittima. Clicca qui.

Stai leggendo Indice del post Sinistro stradale e decesso » Si ai danni non patrimoniali anche ai non conviventi della vittima Autore Carla Benvenuto Articolo pubblicato il giorno 15 ottobre 2013 Ultima modifica effettuata il giorno 18 maggio 2017 Classificato nella categoria multe e sinistri - giurisprudenza di legittimità e di merito - circolari del ministero dei trasporti Inserito nella sezione Multe - accertamento infrazione e notifica del verbale.



Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca