Quando il recupero crediti asserisce che non serve esibire un estratto conto cronologico del debito

Avevo scritto pochi giorni per una questione di un finanziamento che ho fatto 3 anni fa con la Santander di 10.000 euro purtroppo da piu di un anno e mezzo che ho perso il mio lavoro tempo indeterminato m sono trovata in difficolta per pagarlo .

Adesso la banca inizialmente mi aveva chiesto il rientro totale del debitto piu 2.500 euro ancora per le interessi di mora (5,13% il tasso ).Per tutto il tempo di dissocupazione ha pagato la mia assicurazione l importo di 2.598 euro , oltre io 8 rate del importo di 215 euro mensilmente prima di trovarmi nella difficolta lavorativa .

Ho chiesto il saldo cronologico come Lei mi ha proposto di fare ,non sono stati molto disponibili , ho parlato con un ufficio legale di roma con una signora che mi ha detto ti essere tuto chiaro e non mi serve la lista cronologica .

Mi ha proposto che mi possono togliere gli interessi e di farla franca come si dice pagando solo 7.000 euro subito e finisce tutto cioe pagare anche molto meno di quello che era il mio prestito iniziale , mi devo fidare di questa proposta o no ? per favore chiedo il suo aiuto.

Le hanno detto che a lei non serve l'estratto cronologico? Che è tutto chiaro?

Benissimo, se lo faccia mettere per iscritto che l'estratto cronologico relativo a capitale interessi e spese di esazione non serve.

Sa perchè signora non vogliono inviarle l'estratto conto? Perchè sono loro che vogliono farla franca, come si dice, dalle conseguenze derivanti da una successiva denuncia per applicazione di tassi di interesse superiori a quelli massimi stabiliti da Bankitalia. Quelli che vengono indicati come tassi usurari.

Comunque signora, lei non deve avere colloqui solo telefonici. Quello che le riferiscono deve essere riportato su carta intestata della società. Le chiacchiere, come si dice, stanno a zero.

19 dicembre 2010 · Simone di Saintjust

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Debito non pagato » come opporsi alle scorrettezze dell'addetto al recupero crediti
Quali sono gli strumenti di cui dispone il debitore per opporsi alle pratiche scorrette che gli addetti delle società di recupero crediti mettono spesso in atto per guadagnarsi la misera provvigione. Come reagire alle continue violazioni della privacy, ai reiterati comportamenti lesivi della dignità del debitore, alle richieste per interessi ...
Come rispondere alle ingiunzioni delle società di recupero crediti
Premesso che è buona norma non intrattenere rapporti telefonici con le società di recupero crediti e con i loro agenti esattoriali, di seguito si illustra come interagire correttamente con chi notifica (raccomandata AR) un'ingiunzione di pagamento, intimandoci di provvedere al saldo del dovuto. Va preparata, in sostanza, una risposta da ...
Debiti e recupero crediti – cose che succedono quando non si seguono le procedure consigliate
Innanzitutto deve accertarsi che il soggetto a cui effettua i pagamenti sia legittimato alla riscossione del debito. Occorre dunque che le venga trasmessa copia conforme della documentazione attestante la cessione dei diritti dal creditore originario al soggetto giuridico con cui sta perfezionando il concordato. ...
Debiti e società di recupero crediti – consigli da seguire se si decide di pagare 
Gentile debitore, se proprio ha intenzione di pagare, segua questi consigli: innanzitutto lei deve accertarsi che il soggetto a cui effettua i pagamenti sia legittimato alla riscossione del debito. Occorre dunque che le venga trasmessa copia conforme della documentazione attestante la cessione dei diritti dal creditore originario al soggetto giuridico ...
Siete indebitati e le società di recupero crediti vi perseguitano? Ecco come comportarsi
Ci riferiremo, tanto per fissare le idee, a debiti derivanti da acquisti effettuati avvalendosi di contratti di finanziamento per il così detto credito al consumo. La finanziaria, che non riesce a recuperare le somme erogate, non agisce direttamente contro il debitore. In genere non è organizzata, nè ha le competenze, ...

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su quando il recupero crediti asserisce che non serve esibire un estratto conto cronologico del debito. Clicca qui.

Stai leggendo Quando il recupero crediti asserisce che non serve esibire un estratto conto cronologico del debito Autore Simone di Saintjust Articolo pubblicato il giorno 19 dicembre 2010 Ultima modifica effettuata il giorno 19 marzo 2017 Classificato nella categoria cessione dei crediti Inserito nella sezione tutela dei beni del debitore.

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere cliccando questo link. Potrai utilizzare le tue credenziali social oppure accedere velocemente come utente anonimo.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca