Separazione e società

Ho bisogno di un informazione, mi sono separata da poco (siamo in separazione beni), sono in società con il mio ex (SNC) sono proprietaria di una appartamento e ho firme di garanzie sulla banca per il fido della società e per un finanziamento con una finanziaria, alla quale mio marito non sta pagando. 

Il mio quesito è: io sto vendendo l’appartamento liquidero lo stato i dipendenti e la banca, faro la liquidazione della società, per quanto riguarda la finanziaria, se mio marito non paga (non sta pagando neanche un centesimo di mantenimento, lui ora ha aperto un’altra partita iva) io avendo un lavoro precario la finanziaria avanza circa 20.000, può pignorarmi lo stipendio?

E se io non lavoro può fare una causa per niente spendere soldi per non ottenere nulla giusto, sapete sono una donna e se voglio nel frattempo trovo chi mi mantiene (convivenza senza matriomonio ovviamente), chi rischia una causa per ottenere nulla giusto?

La separazione non invalida eventuali garanzie personali prestate in favore di terzi, pertanto Lei resta obbligata nei confronti della finanziaria per l’eventuale insolvenza di Suo marito.

Nei Suoi confronti, in tale eventualità, la finanziaria potrebbe intentare tutti i tentativi di recupero crediti che sono esperibili direttamente sull’obbligato principale, pertanto (alle lunghe) anche il pignoramento di un eventuale stipendio (non uno stipendio precario), di beni immobili e immobili, e teoricamente anche la revocatoria della vendita dell’appartamento che sta per compiere (trovo comunque quest’ultima eventualità piuttosto improbabile).

La nullatenenza la porrebbe al riparo da azioni esecutive, ma non La porterebbe all’esdebitamento, pertanto rimmarrebbe esposta e perseguita dalle azioni di recupero crediti, per lo meno per molti anni, per non parlare della segnalazione in SIC che la escluderebbe dal circuito creditizio.

24 Febbraio 2011 · Simone di Saintjust

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Separazione fittizia per pagare meno tasse » La crisi e i suoi rimedi
Più che il cuore, conta il poter tirare avanti e il fenomeno, ormai dilagante, delle coppie che optano per la separazione (solo sulla carta) per pagare meno tasse è più diffuso di quello che si possa pensare. Così come la scelta di non sposarsi per non perdere vantaggi fiscali o di ricevere dal Comune l'erogazione di un servizio sociale. Anche dopo 25 anni di matrimonio, si può prendere la decisione di effettuare una separazione fittizia. Di solito viene consigliata dal commercialista, ed è eseguita esclusivamente per motivi economici. Questo il profilo: famiglia composta da tre persone, un unico lavoratore, 1400 ...

Siete indebitati e le società di recupero crediti vi perseguitano? Ecco come comportarsi
Ci riferiremo, tanto per fissare le idee, a debiti derivanti da acquisti effettuati avvalendosi di contratti di finanziamento per il così detto credito al consumo. La finanziaria, che non riesce a recuperare le somme erogate, non agisce direttamente contro il debitore. In genere non è organizzata, nè ha le competenze, per l'attività di esazione. Attraverso operazioni di factoring il credito viene allora ceduto alle società di recupero crediti. Chiameremo il nostro ipotetico debitore protagonista Pippo. Pippo ha comprato una cucina comprensiva di macchina del gas, frigorifero e congelatore. Con ripiani in marmo. Bene. Il tutto gli è costato 10 mila ...

Pignoramento dello stipendio con cessione e separazione - a volte conviene
Sono un lavoratore dipendente su cui incombono azioni esecutive promosse da Equitalia e da altri creditori. Attualmente percepisco circa 1700 euro netti al mese. Anni fa ho ceduto il quinto dello stipendio per far fronte ad una grave malattia che mi ha colpito all'improvviso (fanno tutte così) e per la quale era necessario sottoporsi a cure costose ed urgenti; cure non prestate, nella mia regione, dal Sistema Sanitario Nazionale e altrove disponibili ma, con liste di attesa incompatibili con i tempi di evoluzione della malattia. In conseguenza della cessione del quinto, attualmente, mi viene operata una trattenuta di 350 euro ...

Assistenza gratuita - Cosa sto leggendo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su separazione e società. Clicca qui.

Stai leggendo Separazione e società Autore Simone di Saintjust Articolo pubblicato il giorno 24 Febbraio 2011 Ultima modifica effettuata il giorno 19 Giugno 2016 Classificato nella categoria contratti di prestito microcredito e usura e sovraindebitamento - domande e risposte

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai accedere velocemente come utente anonimo.

» accesso rapido anonimo (test antispam)