Istruzione - Secondo ciclo

Che cos'è il secondo ciclo?

Il secondo ciclo è costituito dal sistema dei licei e dell'istruzione-formazione professionale. Tutti i percorsi permettono di accedere all'Università.

È possibile passare da un percorso all'altro?

Sì, ed è anche possibile cambiare indirizzo all'interno dello stesso percorso, attraverso le iniziative didattiche offerte dalla scuola; a partire dai 15 anni, infatti, sono previste diverse modalità di apprendimento:

  • studio a tempo pieno;
  • alternanza scuola-lavoro con stage presso realtà culturali, sociali e produttive anche all'estero;
  • apprendistato.

I LICEI

Quanti tipi di licei esistono in Italia?

Artistico, Classico, delle Scienze umane, Economico, Linguistico, Musicale, Scientifico, Tecnologico. I licei sono suddivisi in 2 bienni, più un quinto anno per l'approfondimento disciplinare e l'orientamento agli studi superiori.

Quanto dura la frequenza dei licei?

5 anni.

Alla fine del liceo, devo sostenere un esame?

Sì, l'esame di stato alla fine del quinto anno. Serve per l'iscrizione all'università e all'alta formazione artistica, musicale e coreutica.

ISTRUZIONE-FORMAZIONE PROFESSIONALE

Che cos'è?

È un percorso di studi di 4 anni che permette di conseguire delle qualifiche, riconosciute a livello nazionale ed europeo e spendibili nel mondo del lavoro.

E dopo, posso iscrivermi all'Università?

Sì, se hai conseguito una qualifica almeno quadriennale. In questo caso, potrai frequentare un anno di preparazione all'esame di stato, necessario per iscriverti all'Università e all'alta formazione artistica, musicale e coreutica.

Il diploma conseguito al termine del percorso di istruzione e formazione professionale dà anche diritto ad accedere all'istruzione e formazione tecnica superiore.

8 gennaio 2009 · Antonio Scognamiglio

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Contenuti correlati

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Istruzione - Diritto dovere all'istruzione e alla formazione
In Italia esiste il diritto dovere all'istruzione e alla formazione che inizia a 6 anni. Il sistema nazionale di istruzione è rappresentato dalle scuole pubbliche e private. La scuola dell'obbligo è strutturata in due cicli di studio: il primo è costituito dalla scuola primaria, e dalla scuola secondaria di primo ...
Irpef - detrarre le spese di istruzione
Le spese sostenute per la frequenza ai corsi di istruzione secondaria, universitaria, di perfezionamento e/o di specializzazione universitaria (compresi i corsi per il dottorato di ricerca) tenuti presso istituti o università italiane o straniere, pubbliche o private, sono ammesse alla detrazione Irpef del 19%. È detraibile anche l'iscrizione agli anni ...
Borse di studio ed IRPEF - Le cose da sapere per non incorrere in sanzioni
La percezione di una borsa di studio dà origine ad un reddito assimilato quando il beneficiario non è legato da un rapporto di lavoro dipendente con il soggetto erogante, in quanto, altrimenti, le somme erogate si cumulano agli altri emolumenti corrisposti a titolo di lavoro dipendente. Le borse di studio ...
Mantenimento » Nessuna spesa straordinaria per il figlio specializzando
Dal padre separato o divorziato né mantenimento né spese straordinarie al figlio specializzando. Infatti, dopo il divorzio, il genitore onerato a versare l'assegno di mantenimento, e a contribuire al 50 per cento alle spese straordinarie nei confronti del figlio maggiorenne, deve essere sollevato da detti obblighi laddove il giovane consegua ...
Dichiarazione dei redditi – precisazioni ADE su detrazione canoni di locazione studenti e corsi di istruzione
E' possibile fruire della detrazione d'imposta anche per spese relative a "canoni relativi a contratti di ospitalità, nonché agli atti di assegnazione in godimento o locazione, stipulati con enti per il diritto dello studio, università, collegi universitari legalmente riconosciuti, enti senza fine di lucro e cooperative"… Con questa nuova formulazione ...

Spunti di discussione dal forum

Agevolazioni fiscali per ricercatori e studenti – Posso fruirne anche essendo collocata in aspettativa?
Io risiedo nel Regno Unito, nel quale svolgo il lavoro di professore universitario a partire da Marzo 2015: inoltre, sono collocata in aspettativa, fino a settembre 2018, dall'Università italiana, dove ho ricoperto il ruolo di professore ordinario. Volendo rientrare in Italia nel corso dell'anno 2018, al fine di riprendere l'attività…
Lo studente coniugato quale isee deve dichiarare nell’iscrizione all’università?
Ho 28 anni, non lavoro e ho la residenza presso l'abitazione dei miei genitori perciò non sono uno studente indipendente. Da agosto di quest'anno sono però sposata. Per iscrivermi all'ultimo anno di università devo inserire l'isee ma non so quale inserire. Fino allo scorso anno usavo l'isee dei miei genitori,…
Isee università – Nel nucleo familiare di uno studente coniugato sono (quasi) sempre ricompresi moglie e figli
Sono sposato da 20 anni con moglie e due figli a mio carico, ho casa mia di proprietà e residenza per i fatti miei da 15 anni, non ho un lavoro da qualche anno e arrangio alla meglio ma posseggo un cospicuo patrimonio mobiliare tra me e mia moglie, cioè…
Debito Aler per canoni non pagati – Possono pignorare lo stipendio all’assegnatario?
Mia mamma 12 anni fa viveva nelle case comunali e ha sempre pagato l'affitto, poi si è trasferita nell'appartamento di proprietà del compagno e ha cambiato sia residenza che domicilio. Ora il problema, quando se ne è andata suo fratello è andato a vivere li e non ha pensato di…
Siamo stranieri che vorrebbero studiare in Italia e fruire di benefits riservati agli studenti – Qual è il nostro nucleo familiare?
Vivo a New York da sola nell'appartamento che appartiene a mio padre: pago l'affitto ogni mese e vorrei iscrivermi all'università di Trento, ma sto avendo dei dubbi per quanto riguarda l'ISEE-parificato e il nucleo familiare. Non sono a carico del padre per motivi fiscali (cioè non mi dichiara come a…

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su istruzione - secondo ciclo. Clicca qui.

Stai leggendo Istruzione - Secondo ciclo Autore Antonio Scognamiglio Articolo pubblicato il giorno 8 gennaio 2009 Ultima modifica effettuata il giorno 19 giugno 2016 Classificato nella categoria immigrazione e integrazione .

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere cliccando questo link. Potrai utilizzare le tue credenziali social oppure accedere velocemente come utente anonimo.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti



Cerca

Domande?