Se presti soldi ad un amico rassegnati a perdere i soldi e pure l’amico …

No, purtroppo, ma si consoli pensando che, più in là negli anni, le avrebbero potuto chiedere, e non restituire, anche 50, 100 mila euro e passa. E’ come se lei avesse stipulato oggi, con quei 5000 euro, una polizza a copertura di futuri rischi per “debiti di relazione”. A me sembra un costo equo.

Si tenga caro l’amico insolvente. Quando le capiterà che un altro amico (magari più amico del primo) verrà a chiederle un prestito, lei potrà negarlo senza sentirsi un verme. Chiamerà a testimoniare l’amico insolvente, e potrà dire, in pace con la sua coscienza: “Mi spiace, ma ho già dato!”.

La discussione continua in questo forum.

Per porre una domanda su debiti e sovraindebitamento, accedi al forum.

18 Settembre 2010 · Chiara Nicolai

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Reddito di cittadinanza per soggetto ultra ventiseienne convivente con un amico a Roma e iscritto all'Università di Venezia
Ho 27 anni e sono uno studente: abito , da un anno circa, in un appartamento con il mio migliore amico, che è un lavoratore. L'appartamento in cui abito è lo stesso in cui ho la residenza, ma si trova in una città diversa (Roma) da quella in cui frequento l'università (Venezia) . Per il momento vivo grazie all'’aiuto economico del mio amico e con ciò che ricavo da qualche lavoretto occasionale. Posso chiedere il reddito di cittadinanza? Devo dimostrare il reddito del mio amico oppure il mio (non ho reddito)? Eventualmente quale dovrebbe essere il reddito del mio amico ...

Quale scenario adesso - la moglie ha lasciato il mio amico "in mutande" e lui, anche volendo, non può più pagare i debiti
La moglie del suo amico non ha violato la legge. Ha preso ciò che poteva prendere, visto che il conto era cointestato. Ma veniamo al vero problema: il suo amico vorrebbe sapere se i creditori potrebbero, a questo punto, chiedere il soldi alla moglie. Molto dipende dalla data in cui la sentenza è divenuta esecutiva rispetto a quella del prelievo. Ma, quando si parla di beni mobili, e in specie di denaro depositato su un conto corrente, per di più cointestato, tutto diventa più difficile. E, comunque, la pretesa dovrebbe essere limitata al 50% di quanto disponibile prima del prelievo. ...

Vorrei concedere un prestito ad un amico - Ma come tutelarmi da un eventuale omesso rimborso?
Dovrei concedere un prestito ad un amico, ho pensato se effettuando una scrittura privata autenticata sono tutelato in caso di mancata restituzione. In caso di insolvenza posso richiedere pignoramento andando direttamente dall'ufficiale giudiziario? oppure devo chiedere garanzia tramite assegno o cambiale? ...

Assistenza gratuita - Cosa sto leggendo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su se presti soldi ad un amico rassegnati a perdere i soldi e pure l’amico …. Clicca qui.

Stai leggendo Se presti soldi ad un amico rassegnati a perdere i soldi e pure l’amico … Autore Chiara Nicolai Articolo pubblicato il giorno 18 Settembre 2010 Ultima modifica effettuata il giorno 19 Giugno 2016 Classificato nella categoria contratti di prestito microcredito e usura e sovraindebitamento - domande e risposte

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai accedere velocemente come utente anonimo.

» accesso rapido anonimo (test antispam)