Notifica degli atti e variazione indirizzo dopo il 4 luglio 2006

A partire da 4 luglio 2006, le notifiche effettuate al vecchio indirizzo sono valide se effettuate entro il trentesimo giorno successivo a quello dell'avvenuta variazione. Ciò in quanto il 4.7.2006 è entrato in vigore il d.l. 223/06 convertito nella legge 248/06, il cui articolo 37, comma 27, prevede: “le variazioni di indirizzo, ai fini delle notifiche, hanno effetto a partire dal trentesimo giorno successivo a quello dell'avvenuta variazione anagrafica o, per le persone giuridiche e le società ed enti privi di personalità giuridica, dal trentesimo giorno successivo a quello della ricezione da parte dell'ufficio della comunicazione prescritta nel secondo comma dall'articolo 36. Se la comunicazione è stata omessa la notifica è eseguita validamente nel comune di domicilio fiscale risultante dall'ultima dichiarazione annuale”.

Argomenti correlati

Assistenza gratuita - Cosa sto leggendo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su notifica degli atti e variazione indirizzo dopo il 4 luglio 2006. Clicca qui.

Stai leggendo Notifica degli atti e variazione indirizzo dopo il 4 luglio 2006 Autore Chiara Nicolai Articolo pubblicato il giorno 28 settembre 2011 Ultima modifica effettuata il giorno 21 agosto 2017 Classificato nella categoria multe accertamento infrazione notifica verbale pagamento sanzione o ricorso » mini guide Inserito nella sezione cartelle esattoriali - cartelle di pagamento.



Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca