Scenari per una debitrice che adesso vive all'estero

 Da un anno sono andata a vivere all'estero (fuori UE) per cercare altre possibilità, dopo una situazione economica difficile in Italia. Purtroppo ho dovuto utilizzare le mie carte di debito e credito italiane, acquistando merci per valore di 2.500 euro circa. La situazione comunque non è migliorata visto che in questo paese non trovo lavoro e non riesco a pagare i debiti delle mie carte. Se dovessi rientrare in Italia, potrei avere dei problemi? E se dovessi poi uscire di nuovo dall'Italia, che problemi potrei avere? Intendo dire, mi potrebbero fermare all'aeroporto?
Grazie della gentile attenzione.  Martina

risponde antonio iuri donati

Potrebbe avere problemi ad accedere ulteriormente al credito, questo sicuramente in Italia, ma anche all'estero! Specie se all'interno dell'UE. Difatti grazie al cross-bording transnazionale (la condivisione delle banche dati), i dati sui ritardi di pagamento circolano fra SIC italiani ed esteri.

Non ha nulla da temere per quanto riguarda la Sua libertà personale, la galera per debiti è stata abrogata - in Italia ed in Europa - da molto tempo.

Rischia invece un procedimento di recupero crediti internazionale, ma visto l'importo tutto sommato non elevatissimo, e le difficoltà delle procedure in questi casi,  le probabilità sono modeste.

Per fare una domanda sul come difendersi dalle società di recupero crediti e dagli agenti esattoriali, sui debiti in generale e su tutti gli argomenti correlati clicca qui.

9 maggio 2010 · Tullio Solinas

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Contenuti correlati

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Cattivi pagatori e cross bording transnazionale
Da un anno sono andata a vivere all'estero (fuori UE) per cercare altre possibilità, dopo una situazione economica difficile in Italia. Purtroppo ho dovuto utilizzare le mie carte di debito e credito italiane, acquistando merci per valore di 2.500 euro circa. La situazione comunque non è migliorata visto che in ...
Schiacciati dai debiti ed accerchiati dai creditori in Italia? Ecco come costruire web companies all'estero senza incorrere nel pignoramento
Imprenditori sfortunati ed additati come cattivi pagatori e protestati: in Italia siete schiacciati dai debiti ed accerchiati dai creditori? Allora questo articolo fa per voi: vi spieghiamo come costruire web companies all'estero sfuggendo al pignoramento. La crisi economica e lavorativa che ha colpito lo Stato italiano da parecchi anni, ha ...
Carta revolving
Per chi è gia familiare con l'uso delle carte di credito, la carta revolving (o carta di debito) puó rappresentare una semplice evoluzione. Solitamente, con la carta di credito (Visa, Mastercard, American Express e cosi via) tutti gli acquisti effettuati nell'arco di un mese sono addebitati in un'unica somma, il ...
Carte di credito e CAI – domande e risposte
Cosa è la Centrale d'Allarme Interbancaria (CAI)? La CAI è l'archivio informatico costituito presso la Banca d'Italia nel quale confluiscono informazioni riguardanti irregolarità commesse dalla clientela nell'utilizzo degli assegni e delle carte di pagamento. In quali casi di utilizzo irregolare delle carte di pagamento si viene iscritti nella CAI? Solo ...
Recupero crediti epistolare scorretto – un altro esempio
La sempre crescente difficoltà di recuperare i crediti da parte dei services di recupero, porta alla necessità da parte loro di inventarsi metodi di recupero vieppiù "fantasiosi". Questo ne è l'ultimo esempio. Un avviso recapitato a mezzo corriere, e che lascia intendere di avere a che fare ad un problema ...

Spunti di discussione dal forum

Emigrazione fuori dall’Europa ed equitalia
Ho circa 20 mila euro di debito con Equitalia e ho deciso di andare via dall'Italia e rifarmi una vita in Australia: Io ho la fortuna di avere doppia cittadinanza quindi sono italiano e anche australiano. In Italia non ho nulla, sono nullatenente. Niente proprietà, niente auto, solo equitalia. Avrei…
Piccolo debito Regno Unito
Circa un anno fa ho utilizzato uno dei tanti siti di prestiti istantanei inglesi, dove il massimo da richiedere erano 400 pound, ora il debito saliva dell'1 % giornaliero, fino ad aprile ho ricevuto email dal sito ed era arrivato a più di mille pound, successivamente fu ceduto a terzi…
Recupero crediti all’estero – Fino a che punto?
Ho una situazione debitoria molto complicata ed articolata: dopo un'attività imprenditoriale lunga 32 anni ho dovuto smettere di lavorare in Italia, a causa degli enormi debiti accumulati. I miei debiti hanno origine da fornitori, banche, finanziarie, Equitalia, Agenzia delle Entrate, molti con atti esecutivi in stato avanzatissimo con vendite all'asta…
Debiti e recupero crediti
Sono un Italo-Afghano, ho vissuto e lavorato in Italia per 28 anni, a causa di crisi ho dovuto tornare nel paese di origine( Afghnestan ), sono stato un lavoratore autonomo, regolarmente ho chiuso attivita', ma devo alle banche Italiane circa 50.000 Euro, mi sono scritto all'anagrafe dell' ambasciata Italiana,non ho…
I debiti al di fuori della comunità europea sono visibili al rientro in italia?
Ho una domanda da porvi a cui non riesco a trovare risposte soddisfacenti nella semplice navigazione su internet. La domanda è la seguente: eventuali debiti contratti in Australia possono essere visibili dall'Italia? Mi spiego meglio. Se io vivessi 6 mesi in Australia senza essere residente ma solo con un visto…

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su scenari per una debitrice che adesso vive all'estero. Clicca qui.

Stai leggendo Scenari per una debitrice che adesso vive all'estero Autore Tullio Solinas Articolo pubblicato il giorno 9 maggio 2010 Ultima modifica effettuata il giorno 19 giugno 2016 Classificato nella categoria consigli e tutela del debitore - domande e risposte .

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere cliccando questo link. Potrai utilizzare le tue credenziali social oppure accedere velocemente come utente anonimo.

Altre info