Da SAS a SRL dopo un anno? » Socio illimitatamente responsabile non fallisce

Dopo la trasformazione da società Sas ad Srl, soltanto la nuova società risponde delle nuove obbligazioni sociali. Cio perchè, decorso un anno dall'iscrizione della trasformazione nel registro delle imprese, non può più essere dichiarato il fallimento del socio già illimitatamente responsabile.

Infatti, in tema di trasformazione della società in accomandita semplice in società a responsabilità limitata, che poi fallisce, deve osservarsi che la liberazione del socio dalle obbligazioni preesistenti alla trasformazione è fatto diverso dalla cessazione della responsabilità illimitata.

Invero, in mancanza del consenso esplicito o presunto dei creditori alla trasformazione di una società di persone in società di capitali, il socio illimitatamente responsabile della prima non è liberato dalle obbligazioni sociali contratte sino al momento della trasformazione e continua a risponderne illimitatamente.

Tuttavia, dopo che la trasformazione ha avuto luogo soltanto la società risponde delle obbligazioni sociali non essendo prevista alcuna ultrattività della responsabilità illimitata del socio, incompatibile con la disciplina delle società di capitali.

Ne consegue che, ai sensi dell'articolo 147, secondo comma, della legge fallimentare, decorso un anno dalla iscrizione della trasformazione nel registro delle imprese, non può più essere dichiarato il fallimento del socio già illimitatamente responsabile.

Questo, in sintesi, l'orientamento espresso da piazza Cavour con la pronuncia 25846/13.

Il focus sulla pronuncia

Il socio illimitatamente responsabile non fallisce se è passato un anno dalla trasformazione da Sas a Srl. Decorsi dodici mesi dall'iscrizione nel registro delle imprese l'estensione è esclusa perché solo la compagine risponde delle obbligazioni sociali.

Se la Sas è diventata Srl da oltre un anno e porta i libri in Tribunale l'ex accomandatario non fallisce con essa per estensione come socio illimitatamente responsabile.

Dopo l'iscrizione della trasformazione presso il registro delle imprese, infatti, è soltanto la compagine a rispondere delle obbligazioni sociali.

È quanto si evince dalla sentenza in esame, emessa dagli Ermellini.

24 dicembre 2013 · Marzia Ciunfrini

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Contenuti correlati

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Quando il socio accomandante di una sas rischia di rispondere illimitatamente dei debiti societari
Com'è noto, nelle società in accomandita semplice diverso è il regime di responsabilità verso i terzi che caratterizza le distinte categorie dei soci: gli accomandatari, ai quali è riservato il potere di amministrare la società, che rispondono illimitatamente e solidalmente per le obbligazioni sociali; gli accomandanti, esclusi dalla amministrazione, che ...
Società di persone - obblighi tributari per i soci illimitatamente responsabili e per il socio accomodante di una sas
Obblighi tributari per i soci illimitatamente responsabili di una società di persone Nella società di persone tutti i soci solidalmente e illimitatamente responsabili rispondono per le obbligazioni sociali di ogni specie, tra cui anche per le obbligazioni legali e quelle tributarie. Il regime della responsabilità illimitata dei soci di una ...
Srl » Socio risponde dei debiti post cancellazione nei limiti di quanto riscosso con la liquidazione
Il socio della Srl risponde dei debiti dell'azienda cancellata nei limiti di quanto riscosso con la liquidazione Il socio della srl risponde dei debiti dell'impresa cancellata dal registro nei limiti di quanto riscosso con la liquidazione mentre è responsabile per l'intero nel caso in cui l'ente sia privo di personalità ...
Snc » Da quando il socio che cede la quota è liberato dalle obbligazioni sociali?
Nella società di nome collettivo, Snc, da quale momento il socio che cede la quota è liberato dalle obbligazioni sociali? Nella società in nome collettivo la responsabilità del socio uscente cessa nel momento in cui detto mutamento viene pubblicato presso il registro delle imprese, ovvero cessa dal momento in cui ...
Responsabilità patrimoniale dei soci sas - approfondimenti
E' possibile raggruppare le società presenti nel nostro ordinamento giuridico in base alla loro autonomia patrimoniale. Al grado di correlazione esistente tra il patrimonio personale dei soci e quello della società corrisponde, infatti, un diverso conseguente regime di responsabilità patrimoniale dei soci nei confronti dei terzi creditori. Diremo che una società ...

Spunti di discussione dal forum

Trasformazione omogenea da sas in srl responsabilità del socio accomandatario
Mi trovo di fronte ad un quesito di ambito tributario dove non trovo risposte chiare. La situazione è la seguente: s.a.s di cui ero accomandatario trasformata in s.r.l nel 2012 sulla quale già pendevano debiti verso Equitalia. Sono state rispettate tutte le procedure previste dagli articoli di legge in particolare…
Cosa si intende per responsabilità sussidiaria del socio accomandatario in una sas?
Sas con un socio accomandatario e un socio accomandante: la società è in difficoltà finanziarie, ha un indebitamento elevato, ma con un patrimonio sociale sufficiente a coprire i debiti. Un fornitore chirografario della società manda decreto ingiuntivo alla società ed al socio accomandatario. In mancanza di opposizione, ovviamente il debito…
Società in accomandita semplice – Messa in mora del socio accomandante
Dopo almeno 7 anni dalla chiusura dei una sas di cui io ero socio accomandante mi è arrivata una raccomandata ar con messa in mora per 73 mila e rotti euro. Come socio accomandante non ho mai firmato niente che potesse cambiare la mia qualifica. La banca che ha venduto…
Responsabilità patrimoniale del socio accomandatario subentrante in una sas
Vorrei sapere se un nuovo ed unico socio accomandatario di una sas, acquisisce tutti i crediti e debiti dei soci preesistenti. Faccio un esempio per spiegarmi meglio. Tizio socio accomandatario della sas chiamata paperino Caio socio accomandatario della sas chiamata paperino Sempronio socio accomandante della sas chiamata paperino Tizio e…
Chiusura di una società in accomandita semplice – Come il socio accomandante risponde dei debiti accumulati dalla società
Mio marito insieme al papà e alla mamma ha una società in accomandita semplice con un totale di cinque dipendenti, nella quale risulta socio accomandante. La società negli ultimi 5 anni ha chiuso bilanci in perdita accumulando debiti con erario, il lavoro c'è, ma non basta a coprire tutte le…

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su da sas a srl dopo un anno? » socio illimitatamente responsabile non fallisce. Clicca qui.

Stai leggendo Da SAS a SRL dopo un anno? » Socio illimitatamente responsabile non fallisce Autore Marzia Ciunfrini Articolo pubblicato il giorno 24 dicembre 2013 Ultima modifica effettuata il giorno 19 giugno 2016 Classificato nella categoria impresa responsabilità patrimoniale socio ed amministratore Inserito nella sezione debiti ed imprese.

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere cliccando questo link. Potrai utilizzare le tue credenziali social oppure accedere velocemente come utente anonimo.

Altre info