Indice del post sanzioni amministrative per mancata comunicazione dati conducente

Mi è stata comminata una multa per passaggio con il semaforo rosso: oltre alla sanzione amministrativa, mi sono stati decurtati cinque punti sulla patente. Nella data e nell'ora indicata nel verbale, però, sono certo di non essere stato alla guida della mia macchina. Mi trovavo, infatti, in vacanza con un mio amico in Egitto. Vivendo in una famiglia molto numerosa, non so con certezza chi possa averla utilizzata quel giorno, e a casa mia, nessuno se lo ricorda con certezza. La mia domanda è, posso [ ... leggi tutto » ]

Purtroppo per lei, il proprietario deve conoscere l'identità dei soggetti ai quali affida la conduzione, per evitare l'incapacità di identificazione. Lo ha sancito la Corte di cassazione che, con la pronuncia 5585/13, ha stabilito che: In tema di violazioni al codice della strada, integra l’ipotesi di illecito amministrativo previsto dal combinato disposto degli articoli 126 bis e 180 C.d.S. l’omessa collaborazione che il cittadino deve prestare all'autorità amministrativa al fine di consentirle l’attuazione del necessari e previsti accertamenti per l’espletamento dei servizi di polizia stradale. L’ipotesi dell'illecito amministrativo previsto dal disposto dell'articolo 126 bis C.d.S., comma 2 (concetto che [ ... leggi tutto » ]

Un automobilista non ottemperava, entro 60 giorni, all'invito di fornire le indicazioni sui dati personali e sulla patente di colui che, alla guida del suo veicolo, aveva violato il codice della strada. Aveva così ricevuto la multa di 284 euro per mancata comunicazione dei dati del conducente. L'uomo aveva effettuato ricorso al giudice di pace. In seguito, visto il mancato accoglimento delle sue richieste, aveva proposto ricorso per cassazione. Ma anche la Corte di Cassazione non riteneva fondate le sue argomentazioni. Questo, in base a quanto stabilito dalla Corte Costituzionale, che con la sentenza numero 27/2005, ha sancito che [ ... leggi tutto » ]

In sostanza, il proprietario del veicolo ha il dovere di conoscere l’identità dei soggetti ai quali ne affida la conduzione. Altrimenti, dell'eventuale incapacità di identificare detti soggetti, ne risponde egli stesso. Questo sia nei confronti della pubblica amministrazione, per quanto riguarda le sanzioni, sia nei confronti dei terzi per gli eventuali danni procurati. Quindi, le consigliamo, in famiglia, di fare mente locale, [ ... leggi tutto » ]

29 marzo 2013 · Andrea Ricciardi

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Comunicazione dati conducente - non obbligatoria se la multa è notificata oltre il termine dei 90 giorni
Quando non c'è contestazione immediata della multa e l'infrazione commessa è sanzionata con la decurtazione dei punti patente, il verbale viene notificato  al proprietario del veicolo il quale ha l'obbligo,  entro 60 giorni dalla notifica, di comunicare  i dati dell'effettivo trasgressore per poter procedere nei suoi confronti. La mancata comunicazione dei ...
Multa e comunicazione dati conducente » La grande trappola del Cds
C’è una disgraziata norma nel Codice della Strada che sta combinando guai catastrofici agli automobilisti. Nessuno vuole rivelarli e tanti fanno finta di non saperne niente. A partire da quei Comuni che ne traggono vergognosi vantaggi economici. Si tratta dell'articolo 126 bis. L'art 126 bis, comma due, del Codice della ...
E' sanzionabile il proprietario del veicolo che non comunica i dati del conducente responsabile di infrazione al Codice della strada
Il proprietario di un veicolo, essendo responsabile della circolazione dello stesso nei confronti della Pubblica Amministrazione o dei terzi, è tenuto sempre a conoscere l'identità dei soggetti ai quali affida la conduzione e, di conseguenza, a comunicare tale identità all'autorità amministrativa che gliene faccia legittima richiesta, al fine di contestare, ...
I dati del conducente vanno chiesti al proprietario del veicolo al momento dell'infrazione e non al proprietario del veicolo al momento della notifica del verbale di multa
Il proprietario del veicolo, in quanto responsabile della circolazione dello stesso nei confronti delle pubbliche amministrazioni e dei terzi, è tenuto sempre a conoscere l'identità dei soggetti ai quali ne affida la conduzione; ne deriva che dell'eventuale incapacità d'identificare detti soggetti necessariamente risponde, nei confronti delle une per le sanzioni ...
Patente a punti » Avviso di comunicazione dati del conducente: l'impugnazione del verbale non basta al proprietario del veicolo per evitare la sanzione
Avviso di comunicazione dati patente del conducente: impugnare il verbale non basta. L'obbligo, posto a carico del proprietario del veicolo, di comunicare i dati del conducente che ha commesso la violazione del Codice della Strada costituisce un distinto obbligo, sanzionato autonomamente, che nasce dalla richiesta avanzata dall'Amministrazione ove sia contestata ...

Spunti di discussione dal forum

Multa per omessa indicazione dei dati del conducente
Ho ricevuto una multa per mancata comunicazione dei dati del conducente. Non ho mai ricevuto, però, né l'atto presupposto né un avviso di giacenza. Cosa fareste? Impugnereste le multa notificata (quella, appunto, per la mancata comunicazione dei dati del conducente) o andreste al comando di polizia municipale a prendere visione…
Ingiunzione fiscale per sanzione amministrativa non pagata ed aggravio per omessa comunicazione dati conducente
Nel maggio del 2012 mi veniva notificato un verbale per eccesso di velocità con la decurtazione di punti 3 dalla patente della somma di euro 173 e 50 centesimi dal comune di Rivoli. Non pagata nei termini nel mese di settembre mi viene notificato nuovamente da un ente ICA srl…
Cartella equitalia relativa a sanzione amministrativa – E’ stata impugnata ma sono emersi alcuni problemi
Io (conducente del veicolo) e il mio collega (proprietario) abbiamo ricevuto due raccomandate da equitalia contenenti cartella esattoriale, in qualità di coobligati in solido per una sanzione amministrativa (violazione del codice della strada). La multa è stata pagata nei termini ed ho comunicato il mio nominativo all'ente in quanto ero…
Cartella esattoriale Equitalia notificata al conducente e al proprietario del veicolo a bordo del quale fu commessa l’infrazione – Se paga il conducente il proprietario è liberato?
Nell'ottobre 2015 mio padre, proprietario del veicolo, presta la sua auto a mio cognato, che in questo caso sarà il conducente: quest'ultimo viene fermato dalla polizia e gli viene fatto un verbale che non paga. Dopo due anni, sia a mio padre che a mio cognato arriva una cartella esattoriale…
Se circolo con un veicolo sottoposto a fermo amministrativo corro il rischio di un sequestro?
Dalle informazioni che ricavo da questo stesso sito, mi sembra di capire che la circolare del Ministero dell'Interno numero m/6326150 del 25 gennaio 2008 abbia modificato le disposizioni relative al sequestro dei veicoli circolanti in fermo amministrativo, basandosi su un parere dell'Avvocatura dello Stato. Cito il testo della circolare: "[...]…

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su indice del post sanzioni amministrative per mancata comunicazione dati conducente. Clicca qui.

Stai leggendo Indice del post Sanzioni amministrative per mancata comunicazione dati conducente Autore Andrea Ricciardi Articolo pubblicato il giorno 29 marzo 2013 Ultima modifica effettuata il giorno 1 maggio 2017 Classificato nella categoria multe ricorsi e sinistri - domande e risposte .

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti



Cerca