Per il consiglio di stato è illegittimo il posizionamento degli autovelox su strade con pochi sinistri

L'autovelox è illegittimo sulle strade sicure, ovvero dove avvengono pochissimi sinistri stradali. Interessante sentenza del Consiglio di Stato.

Basta autovelox a go go e senza alcuna logica se non quella di far cassa. Per la giustizia amministrativa devono essere posti solo sulle strade nelle quali ci sono molti sinistri.

Almeno per quanto riguarda i tratti extraurbani, dove è il prefetto a dover indicare se si deve o meno procedere al rilevamento elettronico della velocità.

Questo, in sintesi, l'orientamento espresso dal Consiglio di Stato con sentenza 4321/14.

A parere dei Giudici di Palazzo Spada, non devono essere elevati più verbali di multa con l'autovelox sulle strade con pochi sinistri, anche se è difficile fermarsi: il decreto del prefetto che in base al tasso d'incidentalità ordina la rimozione della postazione risulta legittimo.

In parole povere, il Prefetto può autorizzare il posizionamento degli autovelox senza pattuglia, e quindi senza obbligo di contestazione immediata, solo in zone dove davvero serve come forte deterrente per far correre di meno gli automobilisti. Restano esenti le strade dove non si è mai registrato un incidente.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Per un accesso rapido e anonimo puoi cliccare questo link. Ma puoi anche commentare o porre una domanda con le tue credenziali Facebook, Twitter, o Google+.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti



Cerca