Salve, vorrei delle delucidazioni in merito ad un problema avuto con una banca: mi hanno disdetto dei fidi in c/c e anticipo fatture

Salve, vorrei delle delucidazioni in merito ad un problema avuto con una banca:
mi hanno disdetto dei fidi in c/c e anticipo fatture, concordato un piano di rientro con effetti cambiari, poi pur avendo regolarmente pagato gli effetti mi hanno scritto in centrale rischi. avendo delle srl mi sono vista bloccare tutti i crediti bancari, in quanto le altre banche dicono che risulto cattiva pagatrice. è giusto?

Commento di Ylenia | Venerdì, 26 Settembre 2008

La revoca dei fidi è atto normale per una banca allorquando il cliente si trovi in cattive acque; la prevista cambializzazione del debito è anch’essa di normale prassi ed è accompaganata da un’operazione di sconto cambiali che viene necessariamente segnalata in C.Rischi, trattandosi di un finanziamento. Nella stessa Centrale Rischi, con la medesima ricorrenza della cambializzazione, sarà risultata anche la revoca dei fidi precedentemente accordati e che erano assai probabilmente “sconfinati” o sovrautilizzati.
L’iscrizione in Centrale Rischi, va detto, non è una “sanzione” per il cliente, ma un obbligo sancito dalla legge a carico di banche ed intermediari finanziari a fini di tutela del sistema del credito.
Il problema per la srl sorge se sei anche, come immagino, garante delle stesse. Una situazione di difficoltà finanziaria, anche temporanea, puo’ legittimare le banche a cambiare atteggiamento con persona fisica ed srl. a maggior ragione se vi siano pregiudizievoli come titoli protestati, pignormanenti ovvero segnalazioni di crediti in sofferenza.
Se le cose sono andate come da me inteso, penso che purtroppo ci sia poco da fare da un punto di vista legale, salvo che non sia stata indebitamente segnalata una sofferenza dalla banca con cui si è poi regolarmente rientrati dal debito.

Commento di consulente legale | Sabato, 27 Settembre 2008

Per porre una domanda sull’assegno bancario, sulla cambiale esu altri strumenti di pagamento; sui libretti di risparmio nominativi o al portatore, sulle nuove norme antiriciclaggio, sulla commissione di massimo scoperto; sui costi di commissione dei conti correnti bancari, sulle date di valuta e di disponibilità di assegni e bonifici, nonché su tutti gli argomenti correlati a questo articolo, clicca qui.

26 Settembre 2008 · Simonetta Folliero

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Argomenti correlati: 

Approfondimenti

Vero che la cessionaria del credito non può aggiornare la posizione debitoria già censita nella Centrale Rischi (CR) della Banca d'Italia?
Solo banche e finanziarie possono segnalare il debitore in sofferenza presso la Centrale Rischi delle banca d'Italia: le società che acquistano il credito, ho letto, che non possono aggiornare la segnalazione stessa. E' vero? ...

Salve, se possibile vorrei avere una delucidazione, ho preso un mutuo a tasso misto nel 2006
salve, se possibile vorrei avere una delucidazione. ho preso un mutuo a tasso misto nel 2006, alla scadenza dei due anni ho confermato per il tasso fisso. Adesso mi domando la mia rata di € 950,00 mensili subirà un aumento? indicativamente di quanto? grazie anticipatamente Commento di mavi | Martedì, 9 Settembre 2008 Buongiorno mavi. Per sapere di quanto la tua rata potrà subire un aumento dovrei conoscere un po' più a fondo il tuo contratto di mutuo. Comunque subirà una variazione rispetto a quella dei primi due anni. Sicuramente il tuo mutuo è indicizzato, per il periodo di tasso ...

Salve, vorrei estinguere anticipatamente una frazione di mutuo cooperativo a tasso variabile
Salve, vorrei estinguere anticipatamente una frazione di mutuo cooperativo a tasso variabile acceso nel 2005.Posso usufruire della penale di estinzione mutuo dello 0.5%?Il decreto legge del 2 aprile 2007,all'articolo 7, parla di “persone fisiche”,motivo per cui se io volessi estinguere la mia frazione (sono assegnataria di una porzione di mutuo cooperativo di cui è intestataria una cooperativa a proprietà indivisa, non c'è quindi stato accollo individuale della quota mutuo al momento del frazionamento di quest’ultimo),posso godere della riduzione della penale? La ringrazio Commento di Monia | Giovedì, 25 Settembre 2008 Sono sincero: non essendomi mai successo non sono in grado ...

Assistenza gratuita - Cosa sto leggendo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su salve, vorrei delle delucidazioni in merito ad un problema avuto con una banca: mi hanno disdetto dei fidi in c/c e anticipo fatture. Clicca qui.

Stai leggendo Salve, vorrei delle delucidazioni in merito ad un problema avuto con una banca: mi hanno disdetto dei fidi in c/c e anticipo fatture Autore Simonetta Folliero Articolo pubblicato il giorno 26 Settembre 2008 Ultima modifica effettuata il giorno 19 Giugno 2016 Classificato nella categoria contratti di prestito microcredito e usura e sovraindebitamento - domande e risposte

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai accedere velocemente come utente anonimo.

» accesso rapido anonimo (test antispam)