Ho un mutuo a tasso fisso, vorrei rinegoziarlo allungandolo per altri 10 anni

salve
Ho un mutuo a tasso fisso stipulato nel 2002 per quindici anni con una rata mensile di 691,00 euro.
vorrei rinegoziare il mutuo allungandolo per altri 10 anni
facendo diminuire la rata a circa 400,00 euro.
vorrei sapere se si puo fare? e quante spese ci vogliono
per aderire.

Commento di LUCA | Domenica, 28 Settembre 2008

Per rinegoziare il mutuo deve informarsi presso la sua banca. Se vuole sostituirlo o surrogarlo, altri istituti di credito saranno ben lieti di farle le proprie proposte. Per quanto riguarda la durata aggiuntiva, dipende dalla sua età e da quale sia il limite della banca presso cui fa la domanda (la maggior parte delle banche hanno come limite i 75 anni a fine mutuo, ma qualcuna arriva anche a 80/82).

Commento di PromotoreMutui | Giovedì, 2 Ottobre 2008

Per porre una domanda sul contratto di mutuo in generale, sulle tipologie di mutuo, sulle normative vigenti in tema di mutuo ipotecario, nonché su tutti gli argomenti correlati a questo articolo, clicca qui.

28 Settembre 2008 · Piero Ciottoli

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Salve, se possibile vorrei avere una delucidazione, ho preso un mutuo a tasso misto nel 2006
salve, se possibile vorrei avere una delucidazione. ho preso un mutuo a tasso misto nel 2006, alla scadenza dei due anni ho confermato per il tasso fisso. Adesso mi domando la mia rata di € 950,00 mensili subirà un aumento? indicativamente di quanto? grazie anticipatamente Commento di mavi | Martedì, 9 Settembre 2008 Buongiorno mavi. Per sapere di quanto la tua rata potrà subire un aumento dovrei conoscere un po' più a fondo il tuo contratto di mutuo. Comunque subirà una variazione rispetto a quella dei primi due anni. Sicuramente il tuo mutuo è indicizzato, per il periodo di tasso ...

Vorrei sapere se è possibile trasferire un mutuo (tasso variabile, stipulato ad inizio anno)
Salve, vorrei sapere se è possibile trasferire un mutuo (tasso variabile, stipulato ad inizio anno) e relativa ipoteca su un'altro immobile dal valore maggiore. Grazie Commento di Stefano | Lunedì, 22 Settembre 2008 Temo che sia necessario estinguerlo ed aprirne un altro. Nell'atto di mutuo è indicato l'immobile dato a garanzia. Commento di PromotoreMutui | Giovedì, 2 Ottobre 2008 Per porre una domanda sul contratto di mutuo in generale, sulle tipologie di mutuo, sulle normative vigenti in tema di mutuo ipotecario, nonché su tutti gli argomenti correlati a questo articolo, clicca qui. ...

Nel 1999 ho stipulato un mutuo ipotecario con banca San paolo con scadenza nel 2015 con tasso fisso e variabile al 50%
Nel 1999 ho stipulato un mutuo ipotecario con banca San paolo con scadenza nel 2015 con tasso fisso e variabile al 50% ora vorrei almeno sbloccare dei titoli e ritrattare in qualche modo la rata visto che è aumentata di molto ma mi trovo davanti ad un muro di gomma mi è stato detto anche che non posso effettuare la portabilità perchè il mutuo è intestato ad una ditta (persona fisica che ha cessato nel 2001) è vero ? Commento di mara | Venerdì, 3 Ottobre 2008 Il fatto che il mutuo sia intestato ad un'attività (non ad una persona ...

Assistenza gratuita - Cosa sto leggendo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su ho un mutuo a tasso fisso, vorrei rinegoziarlo allungandolo per altri 10 anni. Clicca qui.

Stai leggendo Ho un mutuo a tasso fisso, vorrei rinegoziarlo allungandolo per altri 10 anni Autore Piero Ciottoli Articolo pubblicato il giorno 28 Settembre 2008 Ultima modifica effettuata il giorno 19 Giugno 2016 Classificato nella categoria mutui casa - domande e risposte

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai accedere velocemente come utente anonimo.

» accesso rapido anonimo (test antispam)