Indice del post s.r.l.s » società a responsabilità limitata semplificata - vademecum

Nel diritto commerciale italiano la società a responsabilità limitata, in sigla srl, è un tipo di società di capitali che, come tale, è dotata di personalità giuridica e risponde delle obbligazioni sociali solamente con il suo patrimonio. La srl venne introdotta nell’ordinamento italiano con il Codice civile del 1942 (in precedenza esisteva una società anonima per quote, che non si differenziava molto dalle altre società anonime). Il proposito era quello di creare un tipo sociale intermedio tra le società di persone e quelle per azioni. A causa della recente crisi, è stata creata la nuova figura della Società a [ ... leggi tutto » ]

Con l'articolo 3 del Decreto Legge 24 gennaio 2012, numero 1, meglio noto come decreto sulle liberalizzazioni, convertito con Legge 24 marzo 2012, numero 27, il nostro legislatore ha introdotto il nuovo articolo 2463 bis del Codice Civile, che istituisce la fattispecie della società a responsabilità limitata semplificata (srls). Infatti, all'articolo 3, comma 1, della legge citata, si legge: Dopo l'articolo 2463 del codice civile, e' inserito il seguente articolo: "Articolo 2463-bis (Societa' semplificata a responsabilita' limitata) La societa' semplificata a responsabilita' limitata può essere costituita con contratto o atto unilaterale da persone fisiche che non abbiano compiuto i [ ... leggi tutto » ]

Con la srls, essendo una società di capitali, la responsabilità per eventuali debiti della società è limitata al capitale investito. I soci o l’unico socio non rischiano direttamente con i propri beni personali (ad esempio i soci non rischiano di perdere la casa di proprieta’ dove vivono se non riescono a far fronte ai debiti sociali). La società a responsabilità limitata semplificata è preclusa, nella fase di costituzione della società, alle persone giuridiche, quali società, associazioni o consorzi. Questo nuovo tipo di società è soggetta ad un regime particolarmente agevolato sia con riferimento all'ammontare del capitale sociale necessario per [ ... leggi tutto » ]

La srls, così come la srl tradizionale, potrà essere costituita sia con atto unilaterale (srls a unico socio) che con atto plurilaterale. E' però essenziale, come già accennato, che l'atto costitutivo della società debba essere redatto per atto pubblico in conformità al modello standard tipizzato con apposito decreto del Ministro della giustizia. In particolare, all'articolo 1, commi 1 e 2, del Decreto Ministeriale 138 del 23 giugno 2012, si legge che: L'atto costitutivo, recante anche le norme statutarie, della societa' a responsabilita' limitata semplificata di cui all'articolo 2463-bis del codice civile e' redatto per atto pubblico in conformita' al [ ... leggi tutto » ]

Come riportato in precedenza, la srls può essere costituita solamente da persone fisiche che non abbiano compiuto i 35 anni di età alla data della costituzione. Non sono dunque ammessi, diversamente dagli altri modelli societari, soci persone giuridiche (società, enti, ecc.). Gli [ ... leggi tutto » ]

Nella società a responsabilità limitata semplificata, il capitale sociale sottoscritto ed integralmente versato potrà essere compreso tra la somma € 1,00 ed € 10.000,00, mentre nella società a responsabilità limitata, il capitale sociale non può essere inferiore all'importo di € 10.000,00, così come tassativamente stabilito dall'articolo 2463, comma 2, numero 4, del codice civile Si potrà quindi avere una srls con capitale di solo 1 euro. Questo rappresenta, in un certo senso, un limite in quanto vi sarà un’oggettiva difficoltà a trovare finanziamenti presso il sistema creditizio senza che i soci vengano obbligati dalla banca a prestare una propria [ ... leggi tutto » ]

E' prevista una forma di pubblicità a tutela dei terzi. La società a responsabilità limitata semplice dovrà indicare, nella propria denominazione, che si tratta di una srl semplificata. Devono essere indicati negli atti, nella corrispondenza della società e nello spazio elettronico destinato alla comunicazione collegato con la rete telematica ad accesso pubblico: la denominazione di società a responsabilità limitata semplificata; l’ammontare del capitale sottoscritto e versato; la sede della società; l’Ufficio [ ... leggi tutto » ]

La srls potrà adottare la governance delle srl ordinarie, ma con la particolarità che gli amministratori devono essere scelti tra i soci della stessa società. L’amministrazione della società deve essere affidata a uno o più soci scelti con decisione degli stessi soci. [ ... leggi tutto » ]

Pochi pro e molti contro rispetto alla società di persone: Costo iniziale (risparmio di euro 800/900 circa rispetto alla costituzione di una società di persone Responsabilità limitata al conferimento Libera cedibilità delle quote (ma questo può essere anche un [ ... leggi tutto » ]

Pochi pro e molti contro rispetto alla società di persone: Contabilità ordinaria obbligatoria Maggiori costi di gestione, (diritti camerali annuali, tassa libri sociali, bilanci UE al Registro Imprese, cariche sociali, scritture contabili, ecc.) Utili non distribuibili fino all'approvazione del bilancio (in aprile di ogni anno) IVA e IRAP non cambiano IRES del 27,5% (proporzionale e non progressivo) e quindi poco conveniente in caso di redditi bassi Se si distribuiscono gli utili il carico fiscale aumenta: 12,5% partecipazione non qualificata oppure tassazione in misura ordinaria sul 49,72 % degli utili distribuiti. La srl può adottare la tassazione per trasparenza (come [ ... leggi tutto » ]

E’ utile ricordare che un giovane under 35 che decida di svolgere l’attività in forma individuale, avrà i seguenti vantaggi: zero costi di costituzione minori costi di gestione possibilità di usufruire del regime dei minimi (nuove iniziative imprenditoriali) con pagamento solo del 5% di imposta che sostituisce: IRPEF, ADDIZIONALE REGIONALE E COMUNALE; Esenzione totale IVA e IRAP Esonero dalla tenuta della contabilità. Il [ ... leggi tutto » ]

Un nuovo Decreto Legge ha apportato una notevole modifica alle Srl semplificate, consentendone la costituzione anche a persone con più di 35 anni. Il Decreto Legge del 28 giugno 2013, numero 76: Primi interventi urgenti per la promozione dell'occupazione, in particolare giovanile, della coesione sociale, nonché in materia di imposta sul valore aggiunto e altre misure finanziarie urgenti (cd. Decreto Lavoro), entrato in vigore il 28 giugno u.s., ha apportato le seguenti modifiche al regime della srl “semplificata”: è stato eliminato il limite dei 35 anni di età per i soci ai fini della costituzione di una srl “semplificata”; [ ... leggi tutto » ]

15 luglio 2013 · Giorgio Valli

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su indice del post s.r.l.s » società a responsabilità limitata semplificata - vademecum. Clicca qui.

Stai leggendo Indice del post S.r.l.s » Società a responsabilità limitata semplificata - Vademecum Autore Giorgio Valli Articolo pubblicato il giorno 15 luglio 2013 Ultima modifica effettuata il giorno 19 ottobre 2017 Classificato nella categoria avvio attività Inserito nella sezione fisco, tributi e contributi del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti



Cerca