Indice del post residenze sanitarie assistenziali (rsa) per soggetti in difficoltà

Vi spieghiamo cosa sono le residenze sanitarie assistenziali, ovvero le RSA, a quali soggetti sono rivolte, quali servizi offrono e come fare per accedervi. L'articolo 25 della legge 328/2000 ha dato piena attuazione alla normativa ISEE che garantisce l'assistenza (quasi) gratuita per i soggetti più deboli in caso di ricovero in case di riposo, o "Residenze sanitarie assistenziali". In Italia, dunque, le Residenze Sanitarie Assistenziali, d'ora in poi Rsa sono Istituti di ricovero, pubblici o privati, una volta denominati Case di Riposo o Strutture Protette, che accolgono persone anziane non autosufficienti, non più in grado di rimanere al proprio [ ... leggi tutto » ]

Vediamo quali sono i vari modelli di RSA presenti nel territorio italiano ed approfondiamo la questione riguardante la loro organizzazione. Esistono molti modelli diversi di Rsa, variabili soprattutto in base alla regione. In base alle indicazioni del Ministero della salute, le Rsa vengono realizzate preferibilmente all'interno del tessuto urbano esistente, in zone ben collegate dai mezzi pubblici, per evitarne l'isolamento. La loro capacità ricettiva deve variare da 20 a 120 posti. Vengono organizzate in nuclei (o moduli) da 20 ospiti ciascuno. Un quarto dei moduli disponibili va riservato alle demenze. Alcune Rsa dispongono di un "Nucleo Alzheimer", cioè di [ ... leggi tutto » ]

Ma quanto costano le RSA? A volte i costi sono completamente gratuiti, a volte parzialmente: ciò è determinato a seconda del reddito del cittadino. Le Rsa possono essere pubbliche (del Comune o della Asl), private convenzionate o completamente private. Nella stessa struttura possono esserci sia posti letto in convenzione, sia privati.Per richiedere l'accesso ad una Rsa pubblica o convenzionata, è necessario rivolgersi alla Asl o al Servizio sociale del quartiere di residenza, per avere riconosciuta la condizione di non autosufficienza. Le spese, stabilite dagli enti che gestiscono le residenze sanitarie assistenziali in accordi con il Comune, sono in parte [ ... leggi tutto » ]

Ecco chi può presentare correttamente la domanda per far fruire del beneficio di una RSA un proprio parente in stato di bisogno o se stessi. La richiesta per ottenere l'accesso ad una Rsa può essere presentata da: la persona interessata un familiare della persona interessata assistente sociale medico di famiglia il medico responsabile del reparto ospedaliero dove la persona è ricoverata il tutore o l'amministratore di sostegno La richiesta va accompagnata da una valutazione del medico di famiglia o [ ... leggi tutto » ]

A chi deve essere rivolta correttamente la domanda per far fruire del beneficio di una RSA un proprio parente in stato di bisogno o se stessi. La domanda per ottenere l'accesso ad un Rsa può essere rivolta: Alla ASL di appartenenza al comune Alla RSA prescelta (solo in alcune regioni) Nelle Regioni nelle quali si può presentare la domanda di accesso direttamente alle RSA, come la Lombardia ad esempio, tra la documentazione da allegare alla domanda, di norma, deve essere presente una relazione compilata su [ ... leggi tutto » ]

A chi viene ammesso in una Rsa viene fatto un esame delle condizioni cliniche e delle risorse sociali e familiari: vediamo come. L'accesso alle RSA è preceduto da un esame delle condizioni cliniche di una persona e delle risorse familiari e sociali disponibili, incluse quelle effettivamente offerte dai Servizi Sociali. Con queste modalità si individua il livello di intensità assistenziale necessaria. L'esame viene fatto da un'unità geriatrica che comprende: un medico asl una figura infermieristica un medico di fiducia La valutazione può eventualmente essere fatta al momento d'ingresso nella RSA dagli stessi medici e dal personale infermieristico della struttura. [ ... leggi tutto » ]

Per l’ospite di una Rsa viene stilato un Piano di assistenza individuale: vediamo in quale modo. Per ogni persona viene redatto, prima dell'ingresso in una RSA, un piano assistenziale individuale, nel quale sono stabiliti gli specifici interventi sanitari e socio-sanitari adeguati alle necessità del singolo. La RSA si dovrà prendere cura della persona seguendo le [ ... leggi tutto » ]

Se migliorano le condizioni di salute dell’anziano, il nuovo tipo di assistenza può essere deciso dai medici della Rsa. All'eventuale, ma probabile, modificarsi delle condizioni della persone, il nuovo tipo di assistenza verrà deciso dai medici della RSA, o eventualmente dalla unità di valutazione che ha analizzato la persona ricoverata prima dell'ingresso nella RSA. In caso si rendano possibili le dimissioni della persona ospitata presso la struttura è prevista l'attivazione, ove necessario, di un'adeguata assistenza socio-sanitaria alternativa al ricovero, secondo modalità stabilite dalla unità di valutazione. La permanenza al domicilio dei soggetti fragili è un obiettivo generale delle politiche [ ... leggi tutto » ]

Dove è possibile consultare l'elenco delle RSA più vicine a noi? Scopriamolo nel paragrafo che segue. Gli elenchi sono fisicamente disponibili presso le ASL, ma sono anche consultabili online sui siti delle ASL, su quelli dei comuni e delle regioni. Nell'elenco viene specificato: il tipo di assistenza offerto (di primo, secondo e di terzo livello, in base a diversi gradi di autosufficienza) il numero di posti complessivo della rsa, divisi in posti per uomini e per donne i posti effettivamente disponibili al momento il numero di persone in lista d'attesa Se queste informazioni non sono presenti, o sono presenti [ ... leggi tutto » ]

9 ottobre 2015 · Gennaro Andele

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Irpef - dedurre le spese sanitarie per disabili
Le spese mediche generiche (ad esempio, prestazioni rese da un medico generico, acquisto di medicinali) e quelle di assistenza specifica sostenute dai disabili sono interamente deducibili dal reddito complessivo. Costituiscono spese di assistenza specifica quelle rese da personale paramedico in possesso di una qualifica professionale specialistica (ad esempio, infermieri professionali ...
Ticket sanitario » Soggetti e tipi di patologie per cui è possibile ottenere l'esenzione
Il ticket sanitario, con un recentissimo decreto legge, cosiddetto dl Appropriatezza, è stato abolito per ben 203 prestazioni mediche ed esami specialistici, ma continua, tuttavia, a valere per alcune tipologie di visite, esami e terapie mediche, oltre che per l'acquisto di farmaci: in questi casi, per quali soggetti e motivi ...
Dichiarazione Sostitutiva Unica ISEE quando nel nucleo familiare sono presenti soggetti disabili e/o non autosufficienti
Quando nel nucleo familiare sono presenti soggetti con disabilità e/o non autosufficienti, in sede di calcolo dell'ISEE, vengono applicate detrazioni e franchigie al fine di venire incontro alle situazioni di maggiore bisogno. In tali contesti, per ognuno dei componenti, disabili o non autosufficienti, anche se minorenni, deve sempre essere compilato, ...
Ticket sanitario » Come accedere all'esenzione
Alcune condizioni personali e sociali, associate a determinate situazioni reddituali, danno diritto all'esenzione dalla partecipazione al costo (ticket) sulle prestazioni di diagnostica strumentale, di laboratorio e sulle altre prestazioni specialistiche ambulatoriali. In particolare, in base a quanto previsto dalla Legge 537/1993 e successive modificazioni hanno diritto a tale tipo di ...
Nulla la cartella esattoriale per prestazioni socio sanitarie erogate al disabile determinate sulla base del reddito dell'intero nucleo familiare, e non del solo assistito
La questione nasce dalla notifica effettuata da Equitalia Esatri di una cartella esattoriale intestata al padre quale contributo al pagamento delle rette concernenti il servizio di refezione praticato nei confronti del figlio disabile, del quale l'opponente è anche amministratore di sostegno. Va osservato che, in relazione alla determinazione della contribuzione ...

Spunti di discussione dal forum

Io e mia moglie siamo coniugati ma abbiamo residenze diverse – Qual è il nucleo familiare ai fini ISEE?
Io e mia moglie (fiscalmente a carico abbiamo residenze diverse nello stesso comune. Io ho la residenza anagrafica con mia figlia in un immobile di sua proprietà (mia figlia non è a mio carico). Ai fini del calcolo del mio ISEE, devo considerare anche i redditi di mia figlia?
ISEEU e nucleo Familiare – Mia madre è a mio carico fiscale ma abbiamo residenza diversa
Sono uno studente lavoratore: ho residenza in un Comune A e sono lavoratore dipendente, mia madre non ha nessun reddito ed è residente da sola in un Comune B in casa di mia proprietà. Nel mio 730 ho mia madre a carico come altri familiari dato che non ha nessun…
Qual è il nucleo familiare di riferimento da indicare nella DSU per ISEE sociosanitario residenze?
Per la DSU da presentare per richiesta contributo per soggiorno in struttura residenziale per anziani, da parte di figli non conviventi, è necessario indicare tutti i componenti del nucleo familiari, nel caso specifico indicare i redditi anche dei figli del dichiarante, che pur avendo la residenza non sono fiscalmente a…
Identificazione nucleo familiare per isee e richiesta Bonus Bebè
Avrei bisogno di aiuto per l'identificazione del nucleo familiare ai fini della stesura dell'Isee per la richiesta del Bonus Bebè. Io e il mio compagno avremo a breve un bambino, in seguito alla nascita del quale vorremmo richiedere il Bonus Bebè. Non siamo coniugati ma conviventi, con residenze differenti (ma…
Ricovero in RSA – serve anche l’ISEE dei figli non conviventi?
Mia suocera disabile deve essere ricoverata in struttura residenziale lunga degenza (RSA). Uno dei figli, dipendente pubblico vorrebbe chiedere il contributo Inps denominato Long care Premium riservato a dipendenti pubblici e loro familiari. La domanda che vorrei fare è: possibile che per tale richiesta (tra l'altro la domanda scade il…

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su indice del post residenze sanitarie assistenziali (rsa) per soggetti in difficoltà. Clicca qui.

Stai leggendo Indice del post Residenze sanitarie assistenziali (RSA) per soggetti in difficoltà Autore Gennaro Andele Articolo pubblicato il giorno 9 ottobre 2015 Ultima modifica effettuata il giorno 4 agosto 2017 Classificato nella categoria sostegno al reddito - contributi incentivi pensione di inabilità e assegno di invalidità - assegno familiare e per il nucleo familiare - indennità di disoccupazione Inserito nella sezione lavoro, pensioni, famiglia separazione e divorzio, Isee.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti



Cerca