Rottamazione vecchia automobile » Dove, quando e quanto?

La rottamazione della vecchia automobile » Per saperne di più

L’acquisto di un nuovo veicolo porta con sé, spesso, il problema di liberarsi di quello antecedente.
La rottamazione è la strada necessaria nel caso in cui non si riesca a rivenderla.

Quindi, nel caso in cui si voglia procedere con la rottamazione auto (più correttamente demolizione di un veicolo) è necessario consegnarlo in un centro di raccolta autorizzato oppure, se si è in procinto di acquistarne uno nuovo, al concessionario.

Il centro di raccolta, o chi per lui (concessionaria, succursale o automercato), dovrà provvedere entro trenta giorni dalla consegna del suddetto veicolo, alla sua cancellazione dal Pubblico Registro Automobilistico (PRA) attraverso la presentazione della richiesta di cessazione della circolazione per demolizione, il quale solleva da ogni responsabilità (civile, penale e amministrativa) il proprietario del veicolo.

Inoltre dalla data di consegna del veicolo, dichiarata nel certificato, viene a cessare anche l’obbligo del pagamento della tassa automobilistica a carico dell'intestatario al PRA.

Pertanto è importante:

Certificato di rottamazione del veicolo

Il cosiddetto certificato di rottamazione è rilasciato dal centro che svolge l'autodemolizione e costituisce il documento tramite cui l'intestatario del veicolo è sollevato da qualsiasi responsabilità penale, amministrativa e civile. Dalla data in esso segnata ha ufficialmente fine il dovere di pagare il bollo auto.

Esso contiene i dati relativi al proprietario del veicolo, dunque cognome, nome e indirizzo, e al veicolo stesso includendo pertanto il modello, la classe di appartenenza, il telaio, la marca e la targa.

Sul documento è apposta la firma di chi consegna l'auto al centro e del responsabile del luogo adibito alla demolizione.

Attraverso il certificato di rottamazione si richiede la cancellazione dal Pubblico Registro Automobilistico. Esso riporta anche l'ora e la data della consegna del documento. Il certificato va tenuto con estrema cura perchè potrebbe ritornare presto utile.

Ricordiamo che non tutti i centri sono adibiti all'autodemolizione per cui assume enorme rilevanza accertarsi che essi detengano l'autorizzazione per poter svolgere questo tipo di operazione.

Il certificato di rottamazione deve essere rilasciato obbligatoriamente dal centro operante nel settore includendo i dati appena elencati.

Se così non fosse, allora è bene recarsi in un altro centro autorizzato dove poterlo esigere senza alcun problema.

Procedura e documenti da consegnare per rottamare la vecchia automobile

Al centro di raccolta autorizzato (o al concessionario/automercato/succursale della casa costruttrice), insieme al veicolo da demolire, vanno consegnate anche le targhe, la carta di circolazione e il certificato di proprietà (o il foglio complementare).

In caso di furto o smarrimento di targhe e/o documenti, si deve consegnare la relativa denuncia (o dichiarazione sostitutiva di resa denuncia), presentata agli organi di pubblica sicurezza.

Chi può effettuare la richiesta di rottamazione del veicolo

Può effettuare la richiesta di rottamazione, sia l’intestatario del veicolo, che qualunque altra persona che, pur non risultando al PRA intestatario del veicolo, possa dimostrare di essere proprietario del mezzo mediante un titolo idoneo.

Ad esempio un erede oppure un acquirente della vettura il cui passaggio di proprietà non sia stato ancora registrato al PRA.

Tali soggetti devono comunque essere in possesso dei documenti richiesti.

Fermo amministrativo e rottamazione

A decorrere dal 16 settembre 2009 non è dato seguito alle richieste di radiazione di un veicolo dal Pubblico Registro Automobilistico qualora risulti ancora iscritto un fermo amministrativo.

Le spese di rottamazione

Il costo della formalità di radiazione per demolizione é di €42,74, se viene utilizzato il Certificato di Proprietà come nota di richiesta.

Se invece come nota di presentazione si utilizza il modello NP3C il costo della formalità é di € 57,36.

Il proprietario del veicolo é tenuto a pagare solo gli importi dovuti per la cancellazione dal PRA e quelli relativi all'eventuale trasporto del veicolo al centro di raccolta concessionario/automercato/succursale.

La rottamazione della vecchia automobile » La radiazione

Nell'ambito della rottamazione auto si parla di radiazione di un veicolo quando avviene la sua cancellazione dal Pubblico Registro Automobilistico (P.R.A).

Ciò può avvenire in seguito alla demolizione del mezzo, alla esportazione in via definitiva, alla sua distruzione o all'incendio.

Il caso sicuramente più frequente è rappresentato dalla demolizione.

La rottamazione della vecchia automobile » Demolizione estera

La "cessazione della circolazione per demolizione" può essere richiesta dal proprietà anche se il veicolo viene demolito in un paese estero. In tale caso il proprietario dovrà presentare al PRA i seguenti documenti:

11 giugno 2013 · Giuseppe Pennuto

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Contenuti correlati

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Perdita di possesso del veicolo » Il manuale per l'uso
In tutti i casi in cui il proprietario di un veicolo perda la disponibilità dello stesso, può essere chiesta al PRA (pubblico registro automobilistico) l'annotazione della cosiddetta perdita di possesso. Va subito chiarito che si tratta di un "rimedio" attivabile al fine di smettere di pagare il bollo (tassa di ...
Fermo amministrativo - come vendere o demolire il veicolo
Proviamo a ipotizzare: Il veicolo di proprietà di Tizio è andato in panne, qualche chilometro lontano da casa. Magari è solo un problema al circuito elettrico o qualcosa di ben più grave, chissà. Ma è un comunque un contrattempo di cui Tizio avrebbe fatto volentieri a meno. Tizio ha da ...
Fermo amministrativo - cancellazione e spese di cancellazione
Si può cancellare il fermo amministrativo, presentando al P.R.A. (Pubblico Registro Automobilistico) il provvedimento di revoca (liberatoria) che l'Agente della riscossione rilascia all'atto del pagamento integrale del debito unitamente alla quietanza di pagamento e all'originale del certificato di proprietà. In tema di fermo amministrativo disposto da Equitalia sul veicolo di ...
Rc auto » Come ottenere il rimborso per un periodo non goduto
Può capitare, a seguito di un sinistro stradale, di scegliere di non riparare nemmeno la propria autovettura, perché inutilizzabile, decidendo così di rottamarla. Ma se è già stata pagata la rata dell'rc auto all'assicurazione, è possibile ottenere il rimborso del premio assicurativo? Forse non tutti lo sanno, ma in caso ...
Fermo amministrativo e vendita del veicolo
Chi acquista un'auto sottoposta a fermo amministrativo non si accolla in nessun modo i debiti che hanno portato all'applicazione della misura cautelare. È sempre il vecchio proprietario, che ha venduto la propria auto, a dover adempiere ai propri doveri fiscali. L'acquirente, prima di comprare un'auto, deve controllare il certificato di ...

Spunti di discussione dal forum

Rimborso parziale tassa automobilistica (bollo auto) per demolizione veicolo
Come richiedere il rimborso bollo a seguito rottamazione per residenti Regione Sicilia?
Cambio veicolo per demolizione – Posso trasferire vecchia polizza rc auto su nuova auto mantenendo la stessa classe di merito?
A causa di un grave guasto (fusione del motore) ho deciso di demolire la mia vecchia auto: mi è convenuto acquistare un veicolo di seconda mano piuttosto che riparare la vecchia macchina. Vorrei sapere, siccome ho ancora 6 mesi di contratto di assicurazione rc auto per il vecchio veicolo, se…
Pagamento bollo auto rottamata
Nel 1998 mio marito ha rottamato la nostra auto nello stesso anno è morto per un tumore ai polmoni: ho perso il certificato di rottamazione e neanche il demolitore ne aveva una copia. Intanto ho ricevuto dal PRA more a partire dall'anno 2012 per non aver pagato l'imposta di bollo…
Possibile vendere all’estero veicoli su cui è stato disposto il fermo amministrativo?
Un veicolo sottoposto a fermo amministrativo può essere liberamente venduto, informando l'acquirente della presenza del fermo stesso. Se l'acquirente fosse una persona fisica o giuridica straniera, il veicolo potrebbe comunque essere venduto, col solo problema di non poter effettuare al PRA la radiazione per definitiva esportazione, ma potendo registrare la…
Preavviso di fermo su un mio veicolo per multe non pagate prese con l’altro mio veicolo – Equitalia può scegliere il bene su cui iscrivere fermo amministrativo?
Ho 2 automobili: Equitalia mi manda una cartella con preavviso di fermo su un nuovo veicolo (immatricolato nel febbraio 2016) dove chiede di pagare 2 multe e il bollo risalenti al 2013 e relativi al vecchio veicolo. Penso che ci sia qualcosa che non va: perchè multe a una automobile…

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su rottamazione vecchia automobile » dove, quando e quanto?. Clicca qui.

Stai leggendo Rottamazione vecchia automobile » Dove, quando e quanto? Autore Giuseppe Pennuto Articolo pubblicato il giorno 11 giugno 2013 Ultima modifica effettuata il giorno 21 agosto 2017 Classificato nella categoria multe accertamento infrazione notifica verbale pagamento sanzione o ricorso » mini guide Inserito nella sezione Multe - accertamento infrazione e notifica del verbale.

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere cliccando questo link. Potrai utilizzare le tue credenziali social oppure accedere velocemente come utente anonimo.

Altre info