Gennaro Andele

Quando la patente è finalmente a portata di mano, ovvero si diventa neopatentati, bisogna sottostare, per un determinato periodo, a delle regole particolari, sia per quanto riguarda le sanzioni per infrazioni al codice della strada, sia per quanto riguarda le limitazioni nei modelli da poter guidare.

Infatti, chi ha appena preso la patente ha una normativa ben precisa da rispettare, prima ancora di mettersi al volante, dato che la scelta della prima vettura deve seguire alcuni paletti ben precisi.

Per prima cosa si parla della potenza del motore, che non può in alcun modo oltrepassare i 70 kW, ovvero 95 cavalli e che non deve superare i 55 kW per tonnellata di rapporto peso/potenza, con entrambe queste limitazioni valide per i primi 12 mesi di patente.

Per quanto concerne il codice della strada, è chiaro che conviene studiarselo in maniera approfondita, dato che contiene altre norme da rispettare e circoscritte ai primi 3 anni di guida.

Il tasso alcolemico dovrà ad esempio essere pari a zero, e i limiti di velocità saranno pari a 90 km orari e 100 km orari, rispettivamente per le strade extraurbane principali e per le autostrade.

Inutile specificare che seguire le regole significa due cose: garantire la sicurezza di automobilisti, passeggeri e pedoni, ed evitare multe molto salate, che spesso prevedono sanzioni raddoppiate per i neopatentati.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.