Ornella De Bellis

Tutto dipenderà dalle procedure che, in attuazione della legge, verranno messe a punto da Agenzia Entrate Riscossione per ammettere i debitori, che ne faranno richiesta, alla definizione agevolata delle cartelle esattoriali tramite estinzione a saldo stralcio degli importi iscritti a ruolo. Non è possibile, al momento, prevedere come verrà risolta una situazione simile alla sua in cui, al momento della domanda, l’Isee ordinario 2019 superasse i 20 mila euro e quello corrente no.

Ricordiamo infatti, a chi ci legge, che nel caso in cui vi sia già un ISEE in corso di validità, è possibile ottenere, presentando la DSU ISEE corrente, il calcolo del cosiddetto. ISEE corrente, riferito ad un periodo di tempo ravvicinato alla richiesta della prestazione ed in presenza di rilevanti variazioni del reddito dovute ad eventi avversi (ad esempio, collocamento del lavoratore in cassa integrazione); e che possono fruire della definizione agevolata dei debiti esattoriali, tramite estinzione a saldo stralcio, i debitori che si trovano in una situazione di grave e comprovata situazione di difficoltà economica, attestata da un indicatore della situazione economica equivalente (ISEE) del nucleo familiare non superiore ad euro 20 mila.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.

Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca