Carla Benvenuto

Per indurre l’ex coniuge ad agire giudizialmente è sufficiente omettere il versamento dell’assegno divorzile.

Tuttavia, quando l’ex coniuge obbligato è un pensionato, l’ex coniuge beneficiario del mantenimento può, ex articolo 8 della legge 898/1970, dopo la costituzione in mora a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento all’ex coniuge obbligato e inadempiente per un periodo di almeno trenta giorni, notificare all’INPS il provvedimento di divorzio in cui è stabilita la misura dell’assegno, con l’invito a versargli direttamente le somme dovute, dandone comunicazione al coniuge inadempiente.

Insomma, l’ex coniuge del pensionato INPS, senza neanche ricorrere al pignoramento presso terzi, può ottenere che l’INPS effettui il bonifico dei 500 euro direttamente al beneficiario, prelevandolo dal rateo di pensione spettante all’ex coniuge obbligato.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.

Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca