Giorgio Valli

La questione non è semplice: per poter vendere il terreno ereditato bisogna necessariamente aprire la successione, presentare la dichiarazione di successione, procedere alla divisione dell’eredità, effettuare le necessarie volture catastali e pagare le imposte ipotecaria e catastale.

La successione si apre al momento della morte del de cuius. La dichiarazione di successione deve essere presentata dagli eredi entro 12 mesi dalla data di apertura della successione che coincide, generalmente, con la data del decesso del contribuente.

Poichè il pagamento delle imposte verrebbe effettuato dopo oltre 2 anni la scadenza naturale (12 mesi dal decesso del de cuius), e semprechè per la violazione non siano stati già notificati i relativi atti di liquidazione e di accertamento, la sanzione sarà pari pari al 5% delle imposte dovute.

Bisognerà, inoltre, corrispondere all’erario gli interessi moratori dovuti per il ritardo nel pagamento delle imposte ( calcolati al tasso legale con maturazione giorno per giorno sulle somme non versate).

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.

Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca