Giovanni Napoletano

E’un dubbio che affligge molti automobilisti e chi si avvicina al mondo della guida: ovvero se sia possibile o meno intestare l’assicurazione rc auto a una persona che non abbia ancora conseguito la patente.

Ebbene, la risposta è si, è possibile.

La legge non vieta ad una persona che non ha conseguito la patente di essere proprietaria di un veicolo.

Non è detto che il soggetto intestatario dell’auto al Pra debba essere l’effettivo conducente della stessa vettura.

Su quella persona ricade la proprietà del bene e quindi la responsabilità dell’utilizzo.

Quindi una persona senza la patente di guida, può comunque procedere nell’acquisto di un’automobile o qualsiasi altro veicolo e può in seguito ovviamente assicurarlo con qualsiasi compagnia.

Tutte le compagnie assicurative devono rilasciare la regolare polizza, l’intestatario sarà chiaramente il soggetto proprietario del veicolo, mentre la persona che stipula il contratto con la compagnia può essere differente, ad esempio può trattarsi del conducente abituale del mezzo.

Durante la stipula del contratto, spesso le compagnie assicurative chiedono la data di conseguimento della patente, che deve essere ovviamente in corso di validità, e, a seconda dell’esperienza di guida in anni, si possono ottenere degli sconti sulla tariffa della Rca.

Chiaramente se l’assicurato non ha nemmeno la patente, non beneficerà di alcuna riduzione sulla tariffa base.

Il motivo per cui comunque è sempre possibile intestare l’Rc Auto ad una persona senza patente è molto semplice: il contraente della polizza è semplicemente il soggetto che paga il premio, quindi non c’è l’effettiva necessità che questi sia anche colui che guida effettivamente il mezzo.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.