Cartella esattoriale - Vendita dei beni pignorati

La vendita dei beni pignorati è effettuata, mediante pubblico incanto o nelle altre forme previste dalla legge, a cura del concessionario, senza necessità di autorizzazione dell'autorità giudiziaria.

Il debitore ha facoltà di procedere alla vendita del bene pignorato o ipotecato al valore determinato in base alle norme vigenti, con il consenso dell'agente della riscossione, il quale interviene nell'atto di cessione e al quale è interamente versato il corrispettivo della vendita.

L'eccedenza del corrispettivo rispetto al debito è rimborsata al debitore entro i dieci giorni lavorativi successivi all'incasso.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca