Riscossione esattoriale » Il quadro generale dopo il decreto del fare

Riscossione esattoriale da equitalia: dal blocco del pignoramento dell'abitazione principale, passando dal divieto di fermo amministrativo per i veicoli strumentali, fino al limite di un quinto al pignoramento dei beni indispensabili all'impresa e al professionista. Oltre la famosa nuova dilazione a 120 rate, ecco le novità apportate decreto del fare. Vi forniamo un quadro generale

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su riscossione esattoriale » il quadro generale dopo il decreto del fare. Clicca qui.

Stai leggendo Riscossione esattoriale » Il quadro generale dopo il decreto del fare Autore Carla Benvenuto Articolo pubblicato il giorno 20 novembre 2013 Ultima modifica effettuata il giorno 19 settembre 2017 Classificato nella categoria iscrizione di ipoteca Inserito nella sezione pignoramento del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani.

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere cliccando questo link. Potrai utilizzare le tue credenziali social oppure accedere velocemente come utente anonimo.

  • paoletto 12 dicembre 2013 at 17:51

    salve a tutti,volevo sapere se l’impignorabilita’ della prima casa sancita dal decreto del fare riguarda solo la riscossione mediante il ruolo e gli enti della riscossione( equitalia) o anche la riscossione tramite l’ingiunzione fiscale messa in atto per esempio dai comuni dopo la fine della “collaborazione” con equitalia. Grazie.

    • Simone di Saintjust 12 dicembre 2013 at 19:13

      Tutte le procedure di pignoramento ed espropriazione di tipo esattoriale, indipendentemente da chi sia il concessionario della riscossione, sono regolate dalle norme sancite dal decreto del fare. In pratica, se il creditore è una Pubblica Amministrazione, valgono le regole di pignorabilità ed espropriazione introdotte dal decreto del fare.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti



Cerca