Pignoramento esattoriale presso terzi dopo le novità introdotte dal Decreto del fare

Attenzione » il contenuto dell'articolo è poco significativo oppure è stato oggetto di revisioni normative e/o aggiornamenti giurisprudenziali successivi alla pubblicazione e, pertanto, le informazioni in esso contenute potrebbero risultare non corrette o non attuali. Potrai trovare i post aggiornati sull'argomento nella sezione di approfondimento, oppure qui o consultando questa sezione.

La riforma ha toccato anche la procedura di pignoramento presso terzi: come è noto, l'Agente della riscossione ha il potere di pignorare i crediti del debitore presso terzi (ad esempio, lo stipendio), ordinando al terzo di pagare il credito direttamente al concessionario (articolo 72 bis del DPR numero 602/1973).

Orbene, è stato aumentato il termine entro cui il terzo dovrà effettuare tale pagamento (da 15 a 60 giorni).

Le nuove norme sul pignoramento si applicano immediatamente (anche ai pignoramenti già in corso) senza attendere il decreto attuativito (a differenza di quanto avviene per la rateizzazione).

22 settembre 2013 · Antonella Pedone

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca