Risarcimento danni per furto gioielli in albergo » Si della Cassazione

Denaro ed oggetti di valore non consegnati alla reception dell'hotel e portati via dai ladri: il turista ha diritto al risarcimento danni da parte della struttura alberghiera.

In tema di responsabilità per le cose portate in albergo, il cliente non ha l'obbligo di affidare gli oggetti di valore di sua proprietà in custodia all'albergatore, mancando una specifica previsione normativa in tale senso.

Tuttavia, se non si avvalga di tale facoltà, corre il rischio di non poter ottenere, in caso di sottrazione, l'integrale risarcimento danni, come disposto dall'articolo 1783 del codice civile, a meno che non provi la colpa dell'albergatore o degli altri soggetti a lui legati da rapporto di parentela o collaborazione, ai sensi dell'articolo 1785 bis del codice civile

In assenza di tale riscontro probatorio, la determinazione del “quantum” entro il limite massimo stabilito nell'ultimo comma dell'articolo 1783 del codice civile rientra nel potere discrezionale del giudice di merito, il quale é libero di determinare la somma da liquidare secondo il suo prudente apprezzamento.

La responsabilità dell'albergatore per le cose dei clienti sorge per il solo fatto della introduzione, da parte del cliente, delle cose nell'albergo, indipendentemente da qualsiasi consegna, poiché essa inerisce direttamente al contenuto del contratto alberghiero, dovendo essere riferita all'obbligo accessorio dell'albergatore di garantire alla clientela, contro eventuali perdite, danni e furti, la sicurezza delle cose portate in albergo. Per cui spetta a lui offrire la prova liberatoria.

Questa la massima espressa dalla Corte di Cassazione con sentenza 5030/2014.

Il turista ottiene il risarcimento danni per il furto di denaro e gioielli in albergo

Turista non consegna soldi e gioielli alla reception: il furto avvenuto all'interno della struttura obbliga comunque la direzione dell'albergo al risarcimento danni.

A parere degli Ermellini, pertanto, non è obbligatorio utilizzare il servizio cassetta di sicurezza fornito dalla reception dell'hotel.

Il direttore della struttura, infatti, non è esonerato dalla responsabilità per il furto subito da un turista all'interno dell'albergo.

10 marzo 2014 · Giovanni Napoletano

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Risarcimento per furto auto » Obbligato il gestore del parcheggio incustodito ma non segnalato
Il gestore è tenuto al risarcimento del furto dell'auto del proprio cliente se non scrive all'ingresso che il parcheggio non è custodito. Infatti, deve ribadirsi che l'istituzione da parte dei Comuni, previa deliberazione della Giunta, di aree di sosta a pagamento non comporta l'assunzione dell'obbligo del gestore di custodire i ...
Risarcimento danni » nel giudizio civile è vincolante la sentenza penale di condanna
Nel giudizio civile di risarcimento danni è vincolante la sentenza penale di condanna. La sentenza del giudice penale, che pronunci condanna definitiva dell'imputato al risarcimento dei danni in favore della parte civile, demandando la liquidazione ad un successivo e separato giudizio, ha effetto vincolante, in sede civile, in ordine all'affermata ...
Sinistro stradale e risarcimento danni da relazione » Si della Cassazione
Ha diritto al risarcimento danni da vita di relazione chi riporta nel sinistro stradale una grave invalidità: lo ha sancito la Corte di Cassazione con la pronuncia 19963/13. I giudici di piazza Cavour hanno stabilito che: Ha diritto a essere risarcito del danno alla vita di relazione chi riporta nell'incidente ...
Furto d'auto in concessionaria - Si può ottenere risarcimento danni?
Nei primi giorni di Novembre 2012 consegno come da accordi, la mia Bmx X5 del 2009, ad un concessionario di Roma Nord (di cui non faccio il nome) per il 2° tagliando. La mattina dopo, tranquillamente, mi reco dal concessionario per il ritiro dell'auto, ma con mia grande sorpresa mi ...
Risarcimento danni veicolo dopo sinistro » Non può essere superiore al valore ante-incidente
Dopo un sinistro stradale, il risarcimento danni richiesto dal danneggiato non può essere superiore al valore che aveva il veicolo prima dell'incidente. La domanda di risarcimento danni subito da un veicolo a seguito di incidente stradale, quando abbia ad oggetto la somma necessaria per effettuare la riparazione dei danni, deve ...

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su risarcimento danni per furto gioielli in albergo » si della cassazione. Clicca qui.

Stai leggendo Risarcimento danni per furto gioielli in albergo » Si della Cassazione Autore Giovanni Napoletano Articolo pubblicato il giorno 10 marzo 2014 Ultima modifica effettuata il giorno 18 maggio 2017 Classificato nella categoria risarcimento per danni a persone e cose Inserito nella sezione tutela consumatori.

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere cliccando questo link. Potrai utilizzare le tue credenziali social oppure accedere velocemente come utente anonimo.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca