Rinuncia ad eredità familiare

Con la morte del mio papà, noi figli erditiamo tutto quanto da lui lasciato (la mamma è già mancata). Porgo i miei quesiti:

1) essendo che due dei miei fartelli sono indebitati, con il fisco, banche e quantà altro, possono ancora rinunciare all'eredità al fine di non poter essere attaccati dai creditori? e se sì come?
2) visto che già alla morte di mia mamma ognuno di noi ha acquisito una parte spettante di eredità, quella dei miei fratelli può essere già stata pignorata ? e come faccio a saperlo?

In teoria potreste rinunciare alla parte di eredità appena maturata o maturanda, ma non a quella relativa a quanto lasciato da Vostra madre.

Vero è che ci sono 10 anni di termine per poter rinunciare all'eredità, a patto però di non averne fruito, neppure in parte, in precedenza.

12 febbraio 2011 · Simone di Saintjust

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Rinuncia all'eredità – i creditori possono chiedere la revocatoria dell'atto di rinuncia
Salve, avrei da chiedere alcuni chiarimenti. Circa un mese fa è venuto a mancare mio padre, lasciando oltre a dei depositi bancari anche una casa con un ettaro di terreno circostante. I depositi bancari sono intestati a lui e a mia madre, mentre la casa ed il terreno sono intestati ...
Quando il creditore può accettare l'eredità in nome e per conto del debitore rinunciante
Purtroppo Giancarlo, sul suo debito non è invocabile alcuna prescrizione, dato che prima del 31 dicembre 2010 una finanziaria (cui è stato evidentemente ceduto il credito garantito dalla sua fideiussione) le ha chiesto di regolarizzare la sua posizione. Qualsiasi donazione dei beni di proprietà ad opera di un debitore può ...
Rinuncia all'eredità – i creditori possono accettare l'eredità in nome e luogo del rinunciante debitore
Salve, siamo tre eredi che dovremmo accettare l'eredità dei nostri genitori deceduti. Mio fratello vorrebbe passarmi i suoi diritti dell'eredità, perchè lui era amministratore unico di una SRL, alla quale da poco è stata presentata una istanza di fallimento. Vorrei sapere se i suoi diritti all'eredità li posso accettare e ...
Quando il pagamento di un debito del defunto configura accettazione tacita dell'eredità
In tema di successioni per causa di morte, un pagamento transattivo del debito del de cuius, ad opera del chiamato all'eredità, configura un'accettazione tacita dell'eredità, non potendosi transigere un debito ereditario se non da colui che agisce quale erede. Ma, lo stesso adempimento eseguito con denaro proprio, ed in epoca ...
Rinuncia all'eredità del debitore fallito
Com'è noto, il codice civile (articolo 524) prescrive che, se il debitore rinuncia ad una eredità con danno dei suoi creditori, questi possono farsi autorizzare ad accettare l'eredità in nome e luogo del rinunziante, al solo scopo di soddisfarsi sui beni ereditari fino alla concorrenza dei loro crediti. Il diritto ...

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su rinuncia ad eredità familiare. Clicca qui.

Stai leggendo Rinuncia ad eredità familiare Autore Simone di Saintjust Articolo pubblicato il giorno 12 febbraio 2011 Ultima modifica effettuata il giorno 19 giugno 2016 Classificato nella categoria contratti di prestito microcredito e usura e sovraindebitamento - domande e risposte .

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere cliccando questo link. Potrai utilizzare le tue credenziali social oppure accedere velocemente come utente anonimo.

  • ignazio 14 novembre 2013 at 22:07

    ciao i miei genitori hanno dei debiti equitalia e banca alla loro morte noi figli siamo costretti a pagar o possiamo rinunciare all’eredità che poi di eredità non hanno niente

    • Ludmilla Karadzic 15 novembre 2013 at 05:04

      Potete rinunciare all’eredità. Non sarete, così, costretti a pagare i debiti dei vostri genitori.

  • Enri 18 aprile 2012 at 00:38

    Salve, la revoca sulla rinuncia all’eredità del debitore vale pure se questi ha rinunziato in buona fede?

  • leo 9 agosto 2011 at 18:04

    Buonasera, mio padre è mancato un mese fa e mi sono recato subito all’inps per far cessare la pensione. L’impiegato in quella sede mi ha fatto compilare la richiesta dei ratei di tredicesima non riscossi, adesso sono venuto a sapere di debiti pregressi possibili di mio padre per una vertenza della vecchia badante, posso ancora fare la rinuncia all’eredità? Chiaro che non riscuoterò i ratei di tredicesima quando l’inps li pagherà. Grazie

    • Simone Saintjust 9 agosto 2011 at 20:28

      Lei può accettare con beneficio di inventario oppure rinunciare. Ma deve al più presto interpellare un notaio. Ovviamente l’accettazione con beneficio di inventario e le rinuncia sono possibili se e solo se lei non ha, nel frattempo, posto in essere comportamenti e fatti che propendono per una implicita accettazione dell’eredità. Non solo i ratei di pensione devono essere lasciati all’INPS, ma bisogna evitare anche l’utilizzo di beni del defunto.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca