Indice del post riforma giustizia: ora è legge » ecco cosa cambia

La Camera ha approvato il disegno di legge di conversione del decreto di riforma sull'arretrato del processo civile: si tratta di un via libero definitivo. D'ora in poi, dunque, tutte le novità contenute nella riforma diventano effettive, in attesa della pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, prevista per i prossimi giorni: solo da quel momento la riforma inizierà a sortire i primi, veri effetti sull'ordinamento della giustizia. Il decreto punta a togliere dalle aule dei tribunali almeno cinquantamila controversie scommettendo su soluzioni stragiudiziali in parte già ammesse dall'ordinamento, in parte nuove. Ma in sostanza, che cosa cambia? Ecco tutte le novità [ ... leggi tutto » ]

La negoziazione assistita: cosa cambia dopo la riforma giustizia? Sono previste convenzioni di negoziazione assistita da avvocati in tema di separazione personale, di cessazione degli effetti civili o di scioglimento del matrimonio (nei casi di avvenuta separazione personale), di modifica delle condizioni di separazione o di divorzio. La procedura è possibile sia in assenza sia in presenza di figli minori, di figli maggiorenni portatori di handicap grave e di figli maggiorenni non autosufficienti: nel primo caso l'accordo concluso è vagliato esclusivamente dal procuratore della Repubblica. Nel secondo caso (figli minori o non autosufficienti), al vaglio del pm si aggiunge [ ... leggi tutto » ]

Cosa cambia in tema di separazione e divorzio dopo la riforma giustizia. I coniugi potranno comparire innanzi all'ufficiale dello stato civile del Comune per concludere un accordo di separazione o di scioglimento del matrimonio o di cessazione degli effetti civili o, infine, di modifica delle condizioni di separazione o di divorzio. L'assistenza dei difensori non è obbligatoria. Tale modalità semplificata è a disposizione dei coniugi solo quando non vi sono figli minori o portatori di handicap grave o economicamente non autosufficienti e a condizione che l'accordo non contenga atti con cui si dispone il trasferimento di diritti patrimoniali. Al [ ... leggi tutto » ]

Cosa cambia per l'esecuzione forzata dopo la riforma giustizia. Accelerazioni anche nel processo di esecuzione, attraverso la semplificazione dell'espropriazione forzata e l'impiego di procedure informatizzate. Il tribunale, su istanza del creditore, può autorizzare la ricerca telematica dei beni da pignorare. Più facile anche il pignoramento dei veicoli: è stata riformata la disciplina del pignoramento dei veicoli terrestri, prevedendo una modalità di pignoramento mutuata dalla disciplina contenuta nel codice della navigazione relativa all'apprensione delle navi e degli aeromobili, così da superare le criticità dell'esecuzione di siffatti beni. Saranno però impignorabili i depositi a disposizione delle rappresentanze diplomatiche. Infine, viene introdotta [ ... leggi tutto » ]

Cosa cambia nelle cause civili dopo la riforma giustizia. Sia nelle cause civili pendenti in primo grado sia in grado d'appello, le parti potranno congiuntamente richiedere di promuovere un procedimento arbitrale (secondo le ordinarie regole dell'arbitrato contenute nel codice di procedura civile espressamente richiamate). Le cause che consentono il trasferimento alla sede arbitrale non devono avere ad oggetto diritti indisponibili, né vertere in materia di lavoro, previdenza e assistenza sociale, salvo che nell'ipotesi in cui l'opzione arbitrale sia prevista dai contratti collettivi. Gli arbitri dovranno essere individuati tra gli avvocati iscritti all'albo del circondario da almeno tre anni e [ ... leggi tutto » ]

7 novembre 2014 · Andrea Ricciardi

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Separazione personale e divorzio » Cosa è cambiato dopo la riforma della giustizia
La riforma della Giustizia civile prevede un ulteriore intervento di semplificazione dei procedimenti di separazione personale e divorzio, che dovrebbe avere effetti complementari rispetto alla negoziazione assistita. Come accennato, la recente riforma della giustizia ha completamente stravolto le regole per chi intende mettere fine al proprio matrimonio o rivedere le ...
Divorzio: ora più semplice » Con la riforma della giustizia davanti al sindaco e senza avvocati
Grazie alla riforma della giustizia la procedura per il divorzio sarà molto più semplice: dall'11 dicembre 2014 sarà possibile farlo anche davanti al Sindaco e senza l'assistenza dell'avvocato. Vi presentiamo tutte le novità introdotte dalla legge sulla semplificazione delle procedure di divorzio e separazione. Tra nove giorni, ovvero dall'11 dicembre ...
Separazione personale e divorzio » Negoziazione assistita e davanti al sindaco e senza avvocati: i limiti imposti dal Ministero dell'Interno
Arrivano, dal Ministero dell'Interno, degli importanti chiarimenti per quanto riguarda la separazione personale ed il divorzio dinnanzi al Sindaco. Come noto, grazie alla riforma della giustizia la procedura per il divorzio è diventata molto più semplice: dall'11 dicembre 2014, infatti, è possibile farlo anche davanti al Sindaco e senza l'assistenza ...
Pignoramento degli autoveicoli » Le novità introdotte dalla Riforma della Giustizia
La riforma della giustizia ha cambiato radicalmente molte norme riguardo all'esecuzione forzata: scopriamo le novità per quanto riguarda il pignoramento dei veicoli. Con l'entrata in vigore della riforma della giustizia, il pignoramento degli autoveicoli dovrà effettuarsi secondo le nuove regole dettate dal legislatore. Applicabile a tutti i procedimenti iniziati a ...
La ricerca telematica dei beni del debitore da sottoporre a pignoramento ed espropriazione
Su istanza del creditore procedente, il presidente del tribunale del luogo in cui il debitore ha la residenza, il domicilio, la dimora o la sede, verificato il diritto della parte istante a procedere ad esecuzione forzata, autorizza la ricerca con modalità telematiche dei beni da pignorare. Il presidente del tribunale ...

Spunti di discussione dal forum

E’ possibile chiedere il divorzio breve senza il preventivo accordo dei coniugi?
In riferimento al titolo della domanda, vorrei sapere se è possibile ed eventualmente la modalità per il divorzio breve, senza separazione e senza avvocato, con coniuge italiano (matrimonio contratto in separazione dei beni e senza prole), convivente con altra donna e con figli naturali riconosciuti, residente in inghilterra da almeno…
Separazione consensuale – Il pignoramento mobiliare può essere effettuato presso la residenza del coniuge separato non debitore?
Qualora i coniugi siano in separazione dei beni e siano separati consensualmente, posto che hanno residenza e utenze in luoghi differenti, che è fissato un importo alimentare ma che un coniuge può avere accesso liberamente alla ex casa coniugale per visitare i figli ivi residenti, quale strumento può utilizzare il…
Acquisto appartamento e intestazione nuda proprietà ai figli
Ho solo due figli nati dal mio primo matrimonio: sette anni fa mi sono risposata civilmente in regime di Separazione di Beni con un altro uomo. Per sei anni ho convissuto con il mio attuale marito, ma da circa 6 mesi siamo separati anche se solo di fatto, e, per…
Mutuo cointestato ex moglie e casa cointestata con ex cognato dopo donazione
Sono legalmente separato dopo una causa giudiziale quindi non consensuale durata tre anni: purtroppo sia in primo grado che in appello non e' stato recepito un accordo sottoscritto davanti al giudice di primo grado ed in presenza degli avvocati in cui la mia ex cedeva il suo 50% della ex…
Mia moglie cambia la serratura di casa nostra – Non siamo ancora separati: che fare?
Io e mia moglie viviamo ormai da separati in casa da diversi anni: litigi di ogni genere e insofferenze hanno ormai portato il nostro matrimonio al capolinea. Abbiamo deciso, dunque, di separarci, ma la cosa non è ancora ufficiale. Qualche giorno fa, dopo l'ennesimo diverbio, ho deciso di dormire in…

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su indice del post riforma giustizia: ora è legge » ecco cosa cambia. Clicca qui.

Stai leggendo Indice del post Riforma giustizia: ora è legge » Ecco cosa cambia Autore Andrea Ricciardi Articolo pubblicato il giorno 7 novembre 2014 Ultima modifica effettuata il giorno 19 settembre 2017 Classificato nella categoria difendersi dai creditori con il gratuito patrocinio - assistenza legale Inserito nella sezione tutela dei beni del debitore.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti



Cerca