Revoca della fideiussione

La comunicazione non deve destare allarme: si tratta di un avviso dovuto a norma di legge ed il debitore non ha alcuna esposizione debitoria.

Tuttavia, quello di fideiussione è un contratto e la modifica delle clausole contrattuali è possibile solo previo accordo fra entrambi i contraenti.

Di solito le banche procedono alla revoca su richiesta del fideiussore solo in presenza di un altro soggetto che si offre di subentrare nel contratto e sempre a patto che le garanzie offerte siano giudicate appropriate.

La discussione continua in questo forum.

Per porre una domanda su debiti e sovraindebitamento, accedi al forum.

18 Settembre 2010 · Chiara Nicolai

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Argomenti correlati: ,

Approfondimenti

Leasing su capannone per una società e firma a garanzia (fideiussione)
La fideiussione può essere a prima richiesta (solve et repete), che attribuisce al creditore il diritto a che non gli siano opposte eccezioni da parte del garante prima del pagamento. La fideiussione può prevedere il beneficio di escussione, nel senso che il creditore, prima di rivolgersi al fideiussore per il rimborso del credito vantato, deve avviare azione esecutiva nei confronti del debitore principale e poi, semmai, chiedere al fideiussore di rispondere dell'eventuale residuo. Naturalmente il fideiussore, dopo l'adempimento , può chiamare in causa i soci del debitore principale (la società) affinchè gli versino la quota di debito loro spettante. Di ...

Contratto di mutuo con fideiussione e principio di proporzionalità della garanzia fideiussoria
Sono mutuatario di un contratto di mutuo fondiario dell'importo di 150 mila euro con garanzia ipotecaria di 250 mila euro. L'ipoteca grava su un immobile e su un fondo rustico. Il mutuo è inoltre garantito da una fideiussione fino alla concorrenza dell'importo massimo di 225 mila euro. Ad oggi, ho già corrisposto circa il 35% del debito. A fronte della diminuzione dell'esposizione debitoria, posso richiedere alla banca di “svincolare” il fideiussore? E, in caso di prevedibile diniego, posso invocare la violazione del principio di proporzionalità tra il debito esistente e le garanzie prestate? ...

Revoca della fideiussione - Quando, per colpa del creditore garantito, la garanzia può estinguersi per legge?
Ho fatto richiesta di revoca delle mie fideiussioni emesse a favore di una srl, fino a quel momento in bonis. La banca quali tempi, massimi, ha per avviare azione di recupero per non far decadere la garanzia del fideiussore? E' vero che in caso di ritardo dell'azione giudiziale del creditore contro il debitore principale può richiedersi la decadenza della fideiussione? ...

Assistenza gratuita - Cosa sto leggendo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su revoca della fideiussione. Clicca qui.

Stai leggendo Revoca della fideiussione Autore Chiara Nicolai Articolo pubblicato il giorno 18 Settembre 2010 Ultima modifica effettuata il giorno 19 Giugno 2016 Classificato nella categoria contratti di prestito microcredito e usura e sovraindebitamento - domande e risposte

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai accedere velocemente come utente anonimo.

» accesso rapido anonimo (test antispam)