Quale regime patrimoniale adottare con il coniuge?




» Vai all'indice dei contenuti dell'articolo completo



Sto valutando una proposta di lavoro da espletare in regime di partita iva come libero professionista. Nella ipotesi malaugurata che nel tempo tale attività non prosegua per il meglio, quali azioni posso adottare per garantire a moglie e figlie la disponibilità dell’unica casa di proprietà?

Ad oggi sull’immobile non insiste alcun gravame, mentre per il regime patrimoniale sono in comunione dei beni.

Una ultima domanda riguarda le somme che l’azienda, da cui dovrò dimettermi, tratterrà in presenza di cessione di quinto.

Ossia , fermo restando che il TFR maturato sarà devoluto alla società finanziaria, le ulteriori spettanze quali tredicesima maturata, premio di esodo, ecc. vengono versate al sottoscritto o finiscono anch’essi nelle casse della finanziaria?



» Vai all'indice dei contenuti dell'articolo completo


25 Ottobre 2012 · Tullio Solinas




Condividi il post


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Assistenza gratuita - Cosa sto leggendo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su quale regime patrimoniale adottare con il coniuge?. Clicca qui.

Stai leggendo Quale regime patrimoniale adottare con il coniuge? Autore Tullio Solinas Articolo pubblicato il giorno 25 Ottobre 2012 Ultima modifica effettuata il giorno 3 Gennaio 2018 Classificato nella categoria consigli e tutela del debitore - eredità successione e donazioni - domande e risposte

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai accedere velocemente come utente anonimo.

» accesso rapido anonimo (test antispam)