Acquisto a rate con RID - Ma l'addebito non è mai passato

Ho acquistato uno strumento professionale scegliendo di pagare a rate tramite addebito diretto sul conto corrente

Ho acquistato uno strumento professionale nel Marzo del 2010 ed ho optato per un pagamento a rate (con addebito diretto sul conto corrente bancario): lo strumento mi è stato tempestivamente consegnato ma finora non è stato effettuato alcun prelievo dal conto.

Ho contattato l'azienda a Luglio del 2011 e mi è stato detto che, a causa di alcuni problemi con la finanziaria, la pratica era stata sospesa e che, a breve, avrebbero inviato la nuova documentazione e iniziato il recupero del credito. Ho atteso ma nulla mi è stato inviato.

Ho ricontattato l'azienda a maggio del 2012 e mi è stato detto che in effetti il pagamento risultava non effettuato e che mi avrebbero inviato a breve il piano di recupero del credito da loro predisposto ad hoc (senza alcun tipo di interesse aggiuntivo).

Non ho ancora ricevuto niente. Cosa devo fare? Rischio qualcosa nell'attendere ulteriormente? Potrei pensare ad una costituzione in mora del creditore? Attendo la vostra cordiale risposta.

Bisogna inviare una raccomandata AR al fornitore ed alla finanziaria

Chiacchiere e baci non fanno buchi, recita una famosa canzone napoletana: bisogna inviare una raccomandata AR al fornitore ed alla finanziaria, in formato piego senza busta, in cui lamenta i ritardi ed i problemi riscontrati ad oggi, come ha riportato nel forum.

Questo se vuole evitare che prima o poi le addebitino interessi di mora in misura spropositata. Poi glielo vada a dire al giudice .. ma io un giorno che non ricordo quando, ho parlato con un signore di cui non mi sovviene il nome, che mi disse di stare tranquillo ...

8 ottobre 2012 · Annapaola Ferri


condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Credito al consumo e inadempimento del fornitore - la finanziaria deve rimborsare il consumatore
Nei finanziamenti collegati al consumo, nel caso di grave inadempimento del fornitore di beni e servizi, il consumatore, dopo aver inutilmente effettuato la costituzione in mora del fornitore, ha diritto alla risoluzione del contratto di credito. La risoluzione del contratto di credito comporta l'obbligo del finanziatore di rimborsare al consumatore ...
Credito al consumo – inadempimento del venditore
Nel caso di contratto di credito al consumo legato ad acquisti di beni o servizi può capitare di avere a che fare con situazioni sgradevoli legate all'inadempimento del venditore mentre magari si è già iniziato a pagare le rate del finanziamento. E' bene chiarire che in questi casi non è ...
Credito al consumo: acquisto tramite finanziaria? » Se il bene non è stato consegnato il consumatore non deve rimborsare il prestito
Acquisto di un bene tramite prestito con finanziaria: se l'oggetto non è stato consegnato o presenta differenze da quello effettivamente richiesto il consumatore ha diritto a non pagare il debito. In caso di credito al consumo la finanziaria non può agire contro l'acquirente del bene finanziato se questo non è ...
Prendi oggi e comincia a pagare in comode rate fra sei mesi ...
Vi siete mai chiesti perchè nei grandi centri commerciali gli sconti per acquisti di elettrodomestici, tv, hifi ecc. siano riservati esclusivamente a chi chiede un finanziamento? Non vi sembra strano che chi vuole pagare in contanti debba corrispondere l'intera cifra senza alcuno sconto? Facciamo un esempio. Prendiamo un TV color ...
Credito al consumo – Recesso e inadempimento del venditore
La novità più importante fra le nuove norme approvate nell'ambito del credito al consumo, è rappresentata dalla possibilità di recedere dal contratto chiedendone per iscritto la risoluzione, entro due settimane dalla stipula dell'atto. In precedenza ciò era possibile solo nei casi in cui il contratto fosse stato concluso a distanza ...

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su acquisto a rate con rid - ma l'addebito non è mai passato. Clicca qui.

Stai leggendo Acquisto a rate con RID - Ma l'addebito non è mai passato Autore Annapaola Ferri Articolo pubblicato il giorno 8 ottobre 2012 Ultima modifica effettuata il giorno 19 giugno 2016 Classificato nella categoria consigli e tutela del debitore - eredità successione e donazioni - domande e risposte .

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai utilizzare le tue credenziali Facebook oppure accedere velocemente come utente anonimo.
» accesso con Facebook
» accesso rapido anonimo (test antispam)

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca