Recupero crediti e debito di un uomo defunto

Agenzia di recupero crediti può acquistare debito di un defunto da banca

Vorrei sapere se una banca puo vendere un credito ad una agenzia di recupero crediti dopo che la persona è morta da 8 anni ? E se l'agenzia puo rifarsi sull'erede (io).

L'agenzia di recupero crediti può farlo

Si, può farlo. Chi acquista il credito del defunto può esigerlo dal chiamato che abbia però accettato, tacitamente o esplicitamente, l'eredità.

Inoltre, bisogna anche dimostrare che il credito di cui si chiede il rimborso non è prescritto. In altre parole, dalla data di notifica all'erede della pretesa, deve poter essere esibita almeno una ricevuta di raccomandata AR risalente a meno di dieci prima, inviata all'indirizzo del de cuius dalla banca.

5 ottobre 2012 · Loredana Pavolini

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Solo la redazione dell'inventario consente all'erede di pagare i debiti del defunto entro il limite del valore dei beni ricevuti
Com'è noto, l'effetto dell'accettazione dell'eredita con beneficio d'inventario consiste nel tenere distinto il patrimonio del defunto da quello dell'erede. L'erede conserva verso l'eredità tutti i diritti e tutti gli obblighi che aveva verso il defunto, tranne quelli estinti per effetto della morte (sanzioni amministrative, ad esempio). Inoltre, l'erede accettante con ...
Eredità – cosa fare quando arriva una cartella esattoriale al defunto
Capita spesso che una cartella esattoriale arrivi a un genitore defunto: in questa triste evenienza l'errore più comune dei familiari è di accettare la cartella e di non respingerla facendovi mettere dal postino la dizione "destinatario defunto", possibilmente con l'esibizione di un certificato di morte. Lo stesso bisognerebbe fare se ...
Avviso di accertamento intestato a defunto » Nulla la notifica se avviene presso ultima residenza del de cuius ma non collettivamente a tutti gli eredi
E' nullo l'avviso d'accertamento non notificato collettivamente agli eredi presso l'ultima dimora del de cuius. L'atto tributario intestato al defunto non può essere direttamente notificato agli eredi che non hanno comunicato all'Agenzia delle Entrate le proprie generalità e il proprio domicilio fiscale. In difetto della comunicazione, l'avviso di accertamento e ...
Debiti ereditari e beneficio di inventario
Il beneficio di inventario consente all'erede di tenere distinto il proprio patrimonio da quello del defunto. Il "beneficio di inventario" è un istituto che consente all'erede di tenere distinto il proprio patrimonio da quello del defunto (articolo 490 del Codice civile). Questo istituto è opportuno nei casi in cui l'erede ...
Decreto ingiuntivo nei confronti dell'erede per debiti del defunto e giudice competente
Il codice di procedura civile prevede la competenza del giudice dell'aperta successione per le controversie relative a crediti verso il defunto o legati dovuti all'erede. La disposizione ricomprende ogni azione personale per qualsiasi tipo di credito addotto nei confronti del defunto e non fa di­stinzioni in merito alla causa o ...

Spunti di discussione dal forum

Recupero crediti in seguito a sospensione unilaterale del pagamento delle rate relative a prestiti e carte di credito
Per via di difficoltà economiche ho sospeso da alcuni mesi, circa sei, il pagamento di rate di prestiti e carte di credito. Vengo oggi contattata da un'agenzia di recupero crediti che tramite telegramma comunica di contattarli al più presto per informazioni urgenti sulla pratica. Ora, non rispondiamo più al telefono…
Il coerede che paga i debiti del de cuius e si oppone alla divisione dell’eredità
Vorrei chiedere se sia legittimo che, in caso di decesso di un parente, uno dei 4 eredi saldi arbitrariamente tutto il debito bancario del defunto chiedendone agli altri coeredi la restituzione pro quota più interessi maturati fino alla futura data di estinzione. Poiché l’erede che ha estinto il debito si…
Accettazione con beneficio di inventario – Entro quanti anni si può rinunciare all’eredità?
Nel caso una società di recupero crediti tentasse di attivare la riscossione di un prestito personale ottenuto da un soggetto defunto 9 anni prima, gli eredi con beneficio di inventario sono tenuti a rispondere del credito stesso? In particolare, nel passato, gli eredi sebbene beneficiati di inventario hanno già pagato…
Come posso recuperare gli interessi che Agenzia delle Entrate non mi ha corrisposto in qualità di erede?
De cuius mancata il 13/11/15 e Modello UNICO presentato dall'erede nel 2016 in tempo utile con credito di 740 euro: rimborso all'erede effettuato da Agenzia delle Entrate il 20/12/2017 di 740 euro, e dunque privo di interessi. Questo malgrado che nella stampa di riepilogo rilasciato dall'Agenzia delle Entrate: "ISTANZA DI…
Raccomandata recupero crediti a terzo emigrato accettata per errore
L'anno scorso un ex convivente è emigrato all'estero e iscrivendosi contestualmente all'AIRE. Ieri ho accettato per errore una raccomandata di uno studio legale a suo nome con minaccia di azioni giudiziarie per recupero di un credito. Vorrei sapere se e come posso evitare che eventuali nuove comunicazioni e o azioni…

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su recupero crediti e debito di un uomo defunto. Clicca qui.

Stai leggendo Recupero crediti e debito di un uomo defunto Autore Loredana Pavolini Articolo pubblicato il giorno 5 ottobre 2012 Ultima modifica effettuata il giorno 19 giugno 2016 Classificato nella categoria consigli e tutela del debitore - domande e risposte .

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere cliccando questo link. Potrai utilizzare le tue credenziali social oppure accedere velocemente come utente anonimo.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti



Cerca