Prestito non pagato e minacce da recupero crediti - Nella situazione descritta lei non rischia nulla

Nella sua situazione, fra tante cose negative, ce ne sono due estremamente positive:

  1. non deve scegliere se pagare e chi pagare: semplicemente non può pagare nessuno;
  2. non possono toglierle nulla, perché già non ha nulla.

Dunque, se solo riesce a cambiare il numero della sim, potrà dimenticare il recupero crediti di Unicredit ed i suoi solleciti.

9 gennaio 2013 · Andrea Ricciardi

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca