Prestiti personali non pagati e recupero crediti

Da circa un anno ho perso il lavoro, ma ho 2 prestiti personali in corso e una carta di credito che ho pagato sempre molto puntuale, ma da qualche mese, diciamo circa 6 mesi, non riesco più a pagare. Nel senso che se ne pago uno non riesco a pagare l altro.

Ricevo continue minacce telefoniche da parte delle società di recupero crediti di Santander, Compass è un po' più tranquilla.

Oggi ultima chiamata da Santander era l'avvocato dicendo che a breve ci sarà una causa in tribunale e che li racconterò al giudice i miei problemi. Calcolando che sono nullatenente, disoccupata separata, davvero fanno delle cause per 500 euro?

E' possibile far capire a questa gente che io voglio pagare anche se in ritardo? Comunque sto pagando, non credo che alzare sti macelli porti a qualcosa.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Assistenza gratuita, briciole di pane e commenti

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su prestiti personali non pagati e recupero crediti. Clicca qui.

Stai leggendo Prestiti personali non pagati e recupero crediti Autore Chiara Nicolai Articolo pubblicato il giorno 29 ottobre 2012 Ultima modifica effettuata il giorno 19 giugno 2016 Classificato nella categoria consigli e tutela del debitore - domande e risposte del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani.

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Per un accesso rapido e anonimo puoi cliccare qui. Per accedere con credenziali Facebook puoi cliccare qui.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca