Recupero crediti » Pratiche aggressive ed ingannevoli

Una piccola sintesi delle pratiche più aggressive ed ingannevoli nel mondo del recupero crediti

Recupero crediti: il nuovo incubo dei consumatori, tra persecuzioni telefoniche e lettere di minacce . Ma è lecito quello che fanno queste società? Di seguito vi proponiamo uno schema delle pratiche più scorrette adottate da queste aziende di recupero.

Ad esempio, può accadere che nonostante la disdetta inoltrata regolarmente la società telefonica continua a mandare bollette all'utente. Noncurante dei ripetuti reclami, sia orali che scritti, la compagnia telefonica cede il credito alla società di recupero, che inizia la sua attività inviando lettere con minacce di azioni legali in caso di mancato pagamento.

Oppure, nel caso del credito al consumo, il consumatore estingue anticipatamente il credito alla finanziaria, pagandolo in un'unica soluzione, ma la società, causa negligenza, non invia alcuna dichiarazione di avvenuta estinzione a pagamento avvenuto.

Qualche tempo dopo iniziano le richieste della società di recupero credito per un debito estinto!

Recupero crediti - Ecco cosa c'è da sapere

Nella maggioranza dei casi le società di recupero crediti non vanno in tribunale e nemmeno utilizzano forme evolute di soluzione extragiudiziale delle controversie come la mediazione o la conciliazione.

La motivazione che spinge una società ad affidare il recupero di un credito alle società a ciò dedicate, piuttosto che avvalersi di un avvocato è chiaramente di natura economica: nel primo caso il credito viene venduto, nel secondo il creditore deve sopportare le spese legali e i costi dell'azione giudiziale, senza garanzia alcuna della capienza del patrimonio del consumatore.

Recupero crediti - Le prassi scorrette più frequenti

Ecco le prassi scorrette più frequenti in materia:

4 settembre 2013 · Carla Benvenuto


condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni dal blog

La black list delle società di recupero crediti sanzionate per pratiche ingannevoli o aggressive
Pratica aggressiva consistente in finte citazioni in giudizio, per tentare di recuperare, attraverso studi legali, presunti crediti acquisiti dalla società di telecomunicazioni LTS, con l'indicazione fittizia della data della prima udienza; e senza che segua alcuna iscrizione della causa a ruolo, presso sedi di Giudici di Pace sistematicamente diverse da ...
Recupero crediti e pratiche scorrette » Antitrust multa Fire S.p.a.
Un nuovo provvedimento dell'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (Agcm), su segnalazione di Confconsumatori, ha sanzionato la società di recupero crediti Fire spa per 300 mila euro. Recupero crediti e pratiche scorrette » La vicenda L'Agcm, con il provvedimento 24473, ha multato l'impresa di Messina per pratica aggressiva perchè, ...
Recupero crediti - L'Antitrust sanziona ancora la prassi di notificare decreti ingiuntivi ed atti di citazione in giudizio presso un foro diverso da quello del debitore consumatore
Sanzioni per complessivi tre milioni e 310 mila euro sono state irrogate dall'Antitrust a tre compagnie assicurative. A giudizio dell'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (AGCM o Antitrust), le società hanno messo in atto pratiche commerciali scorrette, in quanto aggressive, per recuperare i propri crediti. La pratica commerciale oggetto ...
Recupero di crediti inesigibili - Citazione del debitore presso giudice di pace incompetente per territorio
L'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (Antitrust) è nuovamente intervenuta a tutela dei consumatori bersagliati da atti di citazione per crediti presumibilmente prescritti o inesistenti. Nella riunione del 30 maggio 2013, infatti, l'Antitrust ha sanzionato con una multa di 50 mila euro l'impresa individuale Consuelo Paravati che, secondo quanto ...
Recupero crediti » Impariamo a difenderci dalle pratiche scorrette
Le agenzie di recupero crediti, mai come oggi, utilizzano pratiche scorrette per intimorire il debitore. Ma quali sono le più comuni? E come bisogna fare per difendersi da queste scorrettezze? Vi diamo qualche dritta nel prosieguo dell'articolo. Usualmente, da una parte c'è un debitore che fatica a pagare, dall'altra un ...

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su recupero crediti » pratiche aggressive ed ingannevoli. Clicca qui.

Stai leggendo Recupero crediti » Pratiche aggressive ed ingannevoli Autore Carla Benvenuto Articolo pubblicato il giorno 4 settembre 2013 Ultima modifica effettuata il giorno 19 giugno 2016 Classificato nella categoria privacy e dignità debitore Inserito nella sezione tutela dei beni del debitore.

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere cliccando questo link. Potrai utilizzare le tue credenziali social oppure accedere velocemente come utente anonimo.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca