Debito e recupero crediti

A gennaio di quest'anno non ho pagato una riba di 1500 euro a dei fornitori per gravi problemi finanziari che ancora persistono.

Cmq a maggio con grandi sacrifici ho fatto un bonifico di 500 euro.

Poi però non ho più potuto estinguere il debito rimanente di 1000 euro.

Loro mi hanno richiamato un paio di volte intimandomi di saldare la rimanenza.

Adesso mi ha scritto (raccomandata con ricevuta) un loro avvocato intimandomi di pagare senza dilazione entro 8 giorni i 1000 euro rimanenti + interessi e spese in totale circa 1250 euro (in caso contrario l'avvocato mi dice che si riterrà libero di adire l'autorità giudiziaria competente per il recupero crediti con ulteriori aggravi di spese).

Ora io non ho un centesimo,nè posseggo case, macchine o altro...vivo in casa con i miei genitori. Ho solo un negozietto (ma in affitto)in cui le cose vanno malissimo.

Non potrò estinguere il debito fornitori. Cosa possono fare? Cosa mi può succedere? Sono molto agitato! Avrei bisogno di spiegazioni.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su debito e recupero crediti. Clicca qui.

Stai leggendo Debito e recupero crediti Autore Marzia Ciunfrini Articolo pubblicato il giorno 21 novembre 2012 Ultima modifica effettuata il giorno 30 aprile 2017 Classificato nella categoria consigli e tutela del debitore - domande e risposte del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani.

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Per un accesso rapido e anonimo puoi cliccare questo link. Ma puoi anche commentare o porre una domanda con le tue credenziali Facebook, Twitter, o Google+.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti



Cerca