Recupero crediti e proposta di assegni postdatati

Il concetto è semplice, se vuole pagare, paghi in contanti e quindi Post Pay va bene, ma non bisogna mai lasciare nelle mani del creditore assegni post datati o cambiali.

Assegni e cambiali sono, infatti, titoli esecutivi.

Se FINDOMESTIC decide di farle una esecuzione forzata dell'escussione del debito (pignoramento mobiliare o immobiliare), avendo in mano solo rate non pagate, deve chiedere un decreto ingiuntivo al Giudice.

Se invece ha in mano assegni o cambiali non pagate, gli basta un precetto che si ottiene nella cancelleria del Tribunale.

Inoltre con il protesto di cambiali ed assegni lei viene anche iscritta fra i protestati e vi rimane 5 anni, oltre ad essere segnalata nell'elenco dei cattivi pagatori.

Comunque, quello che sarebbe importante da concordare con FINDOMESTIC è che non devono procedere a segnalarla alla CRIF.

Per il ritardo di due o più rate si viene segnalati alla Centrale Rischi di Intermediazione Finaziaria e si rimane iscritti per 24 mesi a partire dalla data di regolarizzazione (che sarà quella in cui pagherà le rate accodate).

Cerchi di ottenere di non essere segnalata,.

Si colleghi a questa pagina web e segua le istruzioni.

Se è presente chieda che segnalino almeno l'avvenuta regolarizzazione.

crif tempi

Le ricordo che l'iscrizione alla CRIF comporta l'impossibilità di chiedere ulteriori finanziamenti in caso di necessità. Ma la cancellazione non garantisce l'accesso al credito. Il suo nominativo, infatti, potrebbe essere incluso nelle cosìddette "banche dati occulte dei cattivi pagatori" di cui abbiamo già avuto modo di parlare in altre risposte.

7 novembre 2012 · Lilla De Angelis

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca