Indice del post recupero crediti » l'agcm multa esattoria s.r.l.

Recupero crediti scorretto: L'Agcm (autorità garante della concorrenza ed il mercato) con un nuovo provvedimento, ha inflitto una multa di 5 milioni di euro alla società Agenzia riscossioni, ovvero Esattoria srl. Con il provvedimento pubblicato nel bollettino dell'11 Novembre, il numero 44, l’Antitrust ha ordinato alla società di recupero [ ... leggi tutto » ]

Secondo informazioni acquisite ai fini dell'applicazione del Codice del Consumo e le segnalazioni dell'Agenzia delle Entrate, di un'Associazione di consumatori e di un consumatore, pervenute nel periodo giugno/settembre 2013, il professionista avrebbe inoltrato, a diversi consumatori, al fine di recuperare presunti crediti, lettere di preavviso di esecuzione forzata. Tali comunicazioni, facenti riferimento ad un titolo esecutivo rappresentato da un'ordinanza di ingiunzione senza alcuna indicazione degli estremi del titolo del debito, avvertono di un presunto inizio di un procedimento esecutivo avanti il tribunale competente per il pignoramento immobiliare e mobiliare rilevando che previo ordine del Tribunale, si procederà con l'Ufficiale [ ... leggi tutto » ]

Diverse associazioni dei consumatori hanno manifestato la propria soddisfazione per il provvedimento in esame. Le missive erano impostate con modalità idonee a ingenerare nei consumatori l’erroneo convincimento di esser destinatari di vere e proprie ingiunzioni da parte dell'Agenzia delle Entrate. Già a Settembre di quest’anno erano state inviate diverse richieste per cercare di stroncare l’odioso fenomeno del fiscal sounding. Si tratta dell'uso a dir poco disinvolto da parte di alcune società di recupero crediti di avvisi spediti in buste verdi, come quelle usate dall'amministrazione fiscale, zeppi di termini para-legali e diciture tributarie. Un comportamento stigmatizzato anche in sede dell'Osservatorio [ ... leggi tutto » ]

18 novembre 2013 · Giovanni Napoletano

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Recupero crediti » Due agenzie accusate di minacce ed inganni
Due note società di recupero crediti, usavo metodi di riscossione alquanto discutibili. Ma, sicuramente sanzionabili. E' per questo motivo che, su segnalazione di alcune associazioni di consumatori, l'Agcm (Antitrust) ha messo nel mirino due società di recupero crediti, già note per pratiche scorrette. Parliamo di Esattoria srl e Ge.Ri. L'Antitrust, ...
Recupero crediti e pratiche scorrette » Antitrust multa Fire S.p.a.
Un nuovo provvedimento dell'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (Agcm), su segnalazione di Confconsumatori, ha sanzionato la società di recupero crediti Fire spa per 300 mila euro. Recupero crediti e pratiche scorrette » La vicenda L'Agcm, con il provvedimento 24473, ha multato l'impresa di Messina per pratica aggressiva perchè, ...
Recupero crediti scorretto » Antitrust sospende Ge.Ri. S.r.l.
Recupero crediti con pratiche scorrette: l'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (Agcm) sospende la società GE.RI. Le agenzie di recupero crediti GE.RI ed ELLIOT facevano pervenire ai consumatori pressanti solleciti di pagamento di presunti crediti, talvolta con la minaccia di azioni legali e addirittura l'annuncio di una visita da ...
Recupero di crediti inesigibili - Citazione del debitore presso giudice di pace incompetente per territorio
L'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (Antitrust) è nuovamente intervenuta a tutela dei consumatori bersagliati da atti di citazione per crediti presumibilmente prescritti o inesistenti. Nella riunione del 30 maggio 2013, infatti, l'Antitrust ha sanzionato con una multa di 50 mila euro l'impresa individuale Consuelo Paravati che, secondo quanto ...
Tutela del debitore - attività antitrust nel settore del recupero crediti
Nel corso del 2012, è emersa la rilevanza, alla luce del periodo congiunturale negativo che sta vivendo il nostro Paese, di pratiche commerciali scorrette connesse con la difficoltà dei consumatori di far fronte alle proprie posizioni debitorie. In particolare, l'Autorità ha acceso un faro sulla scorrettezza dei comportamenti di società ...

Spunti di discussione dal forum

Avvisi di accertamento fiscali via posta elettronica certificata – Possono essere inoltrati anche ad un comune cittadino dotato di PEC?
Due domande: 1. Il servizio di avviso SMS, tanto pubblicizzato, riguarda anche gli avvisi di accertamento? (Si parla genericamente di comunicazioni). 2. E' possibile chiedere la notificazione degli atti dell'agenzia delle entrate ad un indirizzo pec, per un comune cittadino? Dalla lettura del attuale versione della art. 60 lettera f…
Quale procedura per agire nei confronti dell’INPS dopo aver ottenuto un decreto ingiuntivo?
Il mio avvocato mi ha informato che quando si effettua un'esecuzione forzata contro una Pubblica Amministrazione si deve aspettare 120 giorni da quando si notifica il titolo esecutivo immediatamente esecutivo. L'avvocato, tuttavia, nel ricorso che per decreto ingiuntivo, che ho letto, ha chiesto ai sensi dell'articolo 482 del codice di…
Esecuzione esattoriale per multa non pagata » L’eccezione di decadenza biennale non vale per l’ingiunzione fiscale?
Approfitto ancora, in riferimento a questa discussione, per riportare nello specifico la risposta della società di riscossione alla mia istanza di annullamento ingiunzione. Si comunica che l'ingiunzione n ..., in cui si intima di pagare la somma dovuta, è stata ritualmente notificata ai sensi dell'articolo 139 del Codice di Procedura…
Intimazione di pagamento da Agenzia Entrate Riscossione – Posso ritenere decaduto il debito?
Ho ricevuto oggi un'intimazione di pagamento dall'Agenzia delle riscossioni relativa ad una cartella di pagamento notificata il 12/07/2013 relativa ad una sanzione amministrativa legge 689/91 art. 27 e legge 386/1990 il cui "Anno di riferimento del debito" è il 2007. Desideravo sapere se, essendo la prescrizione di 5 anni, posso…
Accertamento fiscale riscossione coattiva e comunione dei beni
Mio marito ha ricevuto un avviso di accertamento da parte dell'Agenzia delle entrate, al quale senza dubbio seguirà la notifica della cartella Equitalia relativa al mancato versamento di Irpef per l'attività di società individuale di cui era titolare fino all'anno 2012. Siamo regolarmente sposati in regime di comunione di beni…

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su indice del post recupero crediti » l'agcm multa esattoria s.r.l.. Clicca qui.

Stai leggendo Indice del post Recupero crediti » L'Agcm multa Esattoria S.r.l. Autore Giovanni Napoletano Articolo pubblicato il giorno 18 novembre 2013 Ultima modifica effettuata il giorno 30 aprile 2017 Classificato nella categoria tutela consumatori - pratiche commerciali scorrette, clausole vessatorie e pubblicità ingannevole, servizi non richiesti Inserito nella sezione tutela dei beni del debitore.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti



Cerca

Vuoi fare una domanda?