Decreto ingiuntivo per debiti con la banca

Ho ricevuto un decreto ingiuntivo a data 2011 riguardante un debito contratto nel 1996 con Istituto Bancario San Paolo di Torino. E’ possibile che non avendo potuto assolvere al debito di lire 2.500 (con rilascio di carta di credito) nei tempi stabiliti, la richiesta ad oggi del recupero credito sia di euro 4.616,66?? Non ho potuto opporre alcun ricorso poichè il mio debito era stato contratto a Milano, mentre il creditore aveva ceduto a varie società di recupero credito l’incarico delle somme dovute.

L’ultima società che ha emesso il decreto ingiuntivo ha sede a La Spezia, dove a causa di ulteriori costi mi è impossibile recarmi. Ora mi dicono che recupereranno il debito tramite la cessione del quinto dello stipendio. Avendo un reddito già gravato da altre trattenute a listino, cambiali, non avendo casa di proprietà, ne altre entrate poichè mia moglie è parzialmente invalida. Quale soluzione è possibile per non avere ulteriore aggravio sul reddito mensile??

Purtroppo, ad occhio e croce, l’attuale richiesta mi sembra plausibile. Per avere maggiore certezza sulla liceità del conteggio degli interessi e degli oneri a Suo carico, bisognerebbe che Lei chiedesse un e/c cronologico.

Se dovesse già avere un pignoramento in corso del quinto dello stipendio, operato da altri creditori privati, un ulteriore pignoramento non sarà possibile (se non fino a raggiungere il massimo di un quinto complessivo).

Le consiglio comunque di partecipare alle eventuali udienze fissate dal Giudice e di esporre la Sua condizione, il Giudice ne terrà conto.

Può provare, nonostante gli atti spiccati, a cercare un colloquio con il creditore, proponendo magari un piano di rientro agevolato.

27 Febbraio 2011 · Simone di Saintjust

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Secondo decreto ingiuntivo per una carta revolving
Ho già un pignoramento sullo stipendio per una carta di credito insoluta ed una cessione del quinto volontaria. Oggi ho ricevuto un nuovo decreto ingiuntivo per un'altra carta. Viene considerato lo stesso debito e il nuovo creditore si rifarà sullo stipendio dopo che avrò saldato il primo debito, oppure mi metteranno un nuovo quinto e così in pratica avrò 3/5 dello stipendio decurtati? ...

Contenzioso fra banca e cliente presunto debitore - Efficacia probatoria del'estratto di saldaconto nel decreto ingiuntivo e dell'estratto conto zero nell'opposizione a decreto ingiuntivo
In tema di prova del credito fornita da un istituto bancario, va distinto l'estratto di saldaconto (che consiste in una dichiarazione unilaterale di un funzionario della banca creditrice accompagnata dalla certificazione della sua conformità alle scritture contabili e da un'attestazione di verità e liquidità del credito), dall'ordinario estratto conto, che è funzionale a certificare le movimentazioni debitorie e creditorie intervenute dall'ultimo saldo, con le condizioni attive e passive praticate dalla banca. Mentre il saldaconto riveste efficacia probatoria nel solo procedimento per decreto ingiuntivo eventualmente instaurato dall'istituto, l'estratto conto, trascorso il previsto periodo di tempo dalla sua comunicazione al correntista, assume ...

Decreto ingiuntivo senza provvisoria esecutività e opposizione
Anni fa mi sono fatta garante di 2 fidi bancari per una srl (attiva ma senza fatturato da 10 anni ex socia al 5%) appartenente al mio ex marito da cui sono divorziata: dopo circa 11 anni ricevo dapprima un decreto ingiuntivo per la richiesta di fidi bancari con richiesta di provvisoria esecuzione a cui il giudice non ha acconsentito poichè è emerso che non vi è chiarezza da parte della banca sulla richiesta delle cifre. Dopo qualche giorno ricevo invece una diffida ad adempiere da un'altra società di recupero crediti dove il mio avvocato scrive e chiede maggiori informazioni ...

Assistenza gratuita - Cosa sto leggendo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su decreto ingiuntivo per debiti con la banca. Clicca qui.

Stai leggendo Decreto ingiuntivo per debiti con la banca Autore Simone di Saintjust Articolo pubblicato il giorno 27 Febbraio 2011 Ultima modifica effettuata il giorno 19 Giugno 2016 Classificato nella categoria recupero crediti - domande e risposte

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai accedere velocemente come utente anonimo.

» accesso rapido anonimo (test antispam)