Per i disoccupati l'rc auto costa di più » Statistiche

Gli ultimi dati Istat registrano un tasso di disoccupazione in Italia pari all'11,7%, in aumento di 0,4 punti percentuali rispetto al 2012 e di 2,1 punti nei precedenti dodici mesi.

Addirittura agghiacciante il dato relativo alla fascia di età tra i 15 e i 24 anni, salito al 38,7%.

Sono numeri che si commentano da soli e che indicano quanto sia spaventosamente cresciuto il numero di persone senza lavoro, spesso con famiglia a carico, costrette ogni giorno a fare i salti mortali per sostenere tutte le spese necessarie alla propria sopravvivenza.

E se oltre al danno della mancanza del lavoro interviene anche la beffa, sotto forma di regole e norme inique che complicano ulteriormente la vita delle persone in difficoltà economica, il quadro è completo.

Prendiamo per esempio le assicurazioni.

Sappiamo che una cifra spropositata di persone, calcolata in poco meno di quattro milioni, non paga il bollo.

Certo, fra questi ci saranno molti furbetti a cui piace circolare a sbafo, ma è plausibile che il numero comprenda anche una buona percentuale di automobilisti che non riescono più a coprire la spesa.

Molti hanno optato addirittura per la drastica soluzione di non utilizzare più l'auto pur di non pagare l'rc auto.

Anche perché, ed è proprio qui il paradosso, per i disoccupati la polizza auto costa molto di più!

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca