Assicurazione Rc auto - Bisogna rinnovare l'assicurazione se il veicolo è semplicemente parcheggiato in una strada a uso pubblico

Purtroppo per lei, l'obbligo dell'assicurazione Rc auto vale anche se il veicolo è semplicemente parcheggiato in una strada a uso pubblico.

Su questo punto, la legge numero 990 del 24 dicembre 1969, all'articolo 1, parla chiaro: veicoli a motore senza guida di rotaie, compresi i filoveicoli e i rimorchi, non possono essere posti in circolazione su strade di uso pubblico o su aree a queste equiparate se non siano coperti, secondo le disposizioni della presente legge, dall'assicurazione per la responsabilità civile verso i terzi prevista dall'articolo 2054 del codice civile

Anche se non se ne fa uso, quindi, conviene rinnovare l'assicurazione.

Infatti, le multe ipoteticamente inflitte ai proprietari delle auto abbandonate in strade pubbliche, sono molto superiori ai premi assicurativi da onorare.

Gli ermellini della seconda sezione, con la sentenza numero 22035 del 2 settembre 2008 hanno chiarito irrevocabilmente l'ambito di applicazione della legge: Possono ritenersi esclusi dall'obbligo della copertura assicurativa soltanto i veicoli che si presentino in uno stato tale da potere essere considerati rifiuto, per l'evidente e oggettiva inidoneità alla circolazione, come quando siano privi di componenti essenziali quali la targa, il volante o il sedile per la guida”

Bisogna essere quindi consapevoli che è obbligatorio sottoscrivere una polizza Rc auto, perfino se la macchina non viene più utilizzata.

Per non rischiare la multa, è necessario parcheggiare il veicolo in un'area privata e recintata (come ad esempio un box, un garage o un giardino).

Altrimenti, se viene considerata la cessione ad un altro privato, è opportuno lasciarla nell'attesa presso il proprio concessionario.

4 febbraio 2013 · Andrea Ricciardi

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Per un accesso rapido e anonimo puoi cliccare questo link. Ma puoi anche commentare o porre una domanda con le tue credenziali Facebook, Twitter, o Google+.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti



Cerca