Omesso o insufficiente versamento dell'imposta di registro dovuta per contratti di locazione - Ravvedimento operoso lungo

Ecco un pratico esempio di applicazione del ravvedimento operoso. Supponiamo che il proprietario di un immobile abbia registrato regolarmente un contratto di locazione di durata pluriennale ma che, per errore, abbia effettuato in misura insufficiente il versamento dell'imposta di registro (che ha deciso di versare in unica soluzione).

Ipotizziamo che:

  • la scadenza del pagamento era il 18 aprile;
  • l'importo dovuto era di 500 euro;
  • il versamento effettuato è pari a 300 euro.
  • Se la regolarizzazione avviene oltre i 30 giorni, per esempio il 18 novembre 2005, con 214 giorni di ritardo dalla scadenza originaria del pagamento, ed il tasso legale annuo vigente in questi 214 giorni è pari al 2,5%, il contribuente dovrà versare:

    • a) la differenza di imposta (200 euro);
    • b) una sanzione di 7,5 euro (3,75% di 200 euro);
    • c) interessi per 2,93 euro (200 x 2,5% : 365 x 214).
condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere cliccando questo link. Potrai utilizzare le tue credenziali social oppure accedere velocemente come utente anonimo.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti



Cerca