Debito ingente con Equitalia e richiesta di rateazione parziale

Rateazione cartella per un grosso debito di mio padre

Mio padre ha un grosso debito nei confronti di Equitalia di un valore di 30 mila euro circa ed in questi giorni ho ritirato una cartella esattoriale a suo carico del valore di 800 euro circa e sono orientata a pagarla richiedendo una rateazione dell'importo.

So che per richiedere la rateazione devo recarmi presso gli sportelli e parlare con l'Agente di riscossione ed ho paura che in questa sede, venga messa in risalto la situazione debitoria di mio padre...

Voi cosa consigliate? Di pagare integralmente la cartella (evitando di sollevare/mettere in evidenza tale situazione) oppure di provare con la richiesta di rateazione?

Non si può chiedere la rateazione di una sola cartella se ne esistono altre pendenti

Mi spiace, ma non posso darle un consiglio, per il semplice fatto che la rateazione viene obbligatoriamente concessa solo sull'importo risultante da tutte le cartelle che risultano impagate.

In pratica quello che lei teme è proprio ciò che faranno.

23 ottobre 2012 · Tullio Solinas

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su debito ingente con equitalia e richiesta di rateazione parziale. Clicca qui.

Stai leggendo Debito ingente con Equitalia e richiesta di rateazione parziale Autore Tullio Solinas Articolo pubblicato il giorno 23 ottobre 2012 Ultima modifica effettuata il giorno 21 settembre 2017 Classificato nella categoria cartelle esattoriali - domande e risposte del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani.

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Per un accesso rapido e anonimo puoi cliccare questo link. Ma puoi anche commentare o porre una domanda con le tue credenziali Facebook, Twitter, o Google+.




Cerca