Rateazione cartella esattoriale in presenza di contenzioso

Nel Comune di Albisola Superiore (SV), ove ha sede l’azienda che rappresento, è tuttora in corso un contenzioso giudiziario avverso l’amministrazione comunale con riguardo alla riscossione della Tariffa di Igiene Ambientale (ex Tarsu). Il ricorso innanzi al Tar Liguria presentato nella primavera del 2006 vede coinvolti una quarantina di soggetti tra imprese e privati. Data la natura delle imprese coinvolte (principalmente stabilimenti balneari e commercianti) e l’entità della tariffa comminata (variabile tra i 4 mila e i 12 mila €) abbiamo deciso, in accordo con i nostri consulenti legali, di ricorrere anche in commissione tributaria per ottenere la sospensione o annullamento del pagamento imposto fino a pronuncia definitiva del Tar. Il giudice tributario non si è ancora pronunciato nel merito ma in prima istanza non ha concesso la sospensione del pagamento. Venendo al dunque, ad oggi dovremmo iniziare a pagare per l’anno 2006 ma il comune non sembra intenzionato a concedere la rateizzazione del pagamento. Chiedo a nome mio e di tutti i ricorrenti se la rateizzazione a 6 anni può valere anche in questo caso.

Mariano Felaco

L’articolo 19 del Dpr 602/1973 non prevede che la presenza di un contenzioso precluda la possibilità di chiedere la rateazione all’agente della riscossione, al quale deve, comunque, essere dimostrata la situazione di obiettiva difficoltà. Ciò, fermo restando che il mancato pagamento della prima rata o di due rate successive consecutive determina la decadenza dalla rateazione e la ripresa delle attività di recupero coattivo.

Il Comune può, in ogni caso, stabilire specifiche regole – diverse da quelle generali – per la dilazione delle somme da esso iscritte a ruolo.

21 Ottobre 2008 · Paolo Rastelli

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

I vantaggi connessi alla rateazione di una cartella esattoriale
La richiesta di rateazione della cartella esattoriale, se accolta, comporta altri vantaggi rispetto a quello, evidente, di poter pagare importi più sostenibili e tollerabili da un bilancio familiare, di una ditta individuale o di una società di persone. Infatti, una volta ottenuto l'accesso al beneficio della rateazione: l'agente della riscossione non può iscrivere ipoteca, né attivare qualsiasi altra procedura cautelare ed esecutiva finché si è in regola con i pagamenti; il contribuente che ha ottenuto la rateazione non è più considerato inadempiente e può richiedere il Durc (Documento unico di regolarità contributiva) e il certificato di regolarità fiscale per partecipare ...

Rateazione della cartella esattoriale » Nuove regole: il beneficio decade con l'omesso pagamento di cinque rate anche non consecutive
A partire dal 22 ottobre 2015, l'agente della riscossione, su richiesta del contribuente che dichiara di trovarsi in temporanea situazione di obiettiva difficoltà, concede la ripartizione del pagamento delle somme iscritte a ruolo, con esclusione dei diritti di notifica, fino ad un massimo di settantadue rate mensili. Nel caso in cui le somme iscritte a ruolo sono di importo superiore a cinquantamila euro, la dilazione può essere concessa se il contribuente documenta la temporanea situazione di obiettiva difficoltà. In caso di comprovato peggioramento della situazione di obiettiva difficoltà, la dilazione concessa può essere prorogata una sola volta, per un ulteriore ...

Rateazione cartella esattoriale – cosa fare se Equitalia non concede la rateizzazione del debito
Per il diniego di rateazione è esclusa la competenza del TAR. Il diniego di rateazione, espresso dall'Agente della riscossione, può essere impugnato dinanzi al Giudice competente. Ma qual è il Giudice competente in materia? Secondo la direttiva di Equitalia del 27 marzo 2008, numero 2070, il diniego alla rateazione può essere impugnato solo innanzi al TAR. Sul punto, tuttavia, la Cassazione a Sezioni Unite ha affermato, in più occasioni, che per il diniego di rateizzazione debbano applicarsi gli stessi criteri elaborati in materia di cartelle ed altri atti dell'Agente della riscossione (sentenze numero 7612/2010 e numero 5928/2011). In altre parole, ...

Assistenza gratuita - Cosa sto leggendo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su rateazione cartella esattoriale in presenza di contenzioso. Clicca qui.

Stai leggendo Rateazione cartella esattoriale in presenza di contenzioso Autore Paolo Rastelli Articolo pubblicato il giorno 21 Ottobre 2008 Ultima modifica effettuata il giorno 21 Settembre 2017 Classificato nella categoria cartelle esattoriali - domande e risposte

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai accedere velocemente come utente anonimo.

» accesso rapido anonimo (test antispam)