Quello che i creditori non possono fare

Attenzione » il contenuto dell'articolo è poco significativo oppure è stato oggetto di revisioni normative e/o aggiornamenti giurisprudenziali successivi alla pubblicazione e, pertanto, le informazioni in esso contenute potrebbero risultare non corrette o non attuali. Potrai trovare i post aggiornati sull'argomento nella sezione di approfondimento.

Per transazioni superiori a 12 mila e 500 euro, la legge antiriciclaggio prevede che il pagamento debba essere effettuato tramite assegno bancario o postale non trasferibile.

Pertanto se nell’atto di compravendita l’importo è inferiore alla cifra indicata, non sarà necessario simulare alcuna operazione bancaria.

I creditori non possono chiedere spiegazioni su come sia stato impiegato il ricavato della vendita. Ma se lo facessero la risposta da dare è semplice.

“Li ho spesi a puttane, e poichè a me le puttane non la danno gratis – come succede invece in Italia con il presidente del consiglio ed il capo della protezione civile spa – ecco che i quattrini, purtroppo, se ne vanno …”

I creditori non possono fare “due chiacchiere con la sua ditta”. Possono coinvolgere il datore di lavoro solo con un atto di precetto per il pignoramento del quinto dello stipendio.

Ogni approccio diverso configura il reato di violazione della privacy e tentata estorsione. La invito, qualora si verifichi una simile circostanza, a procedere immediatamente con esposto querela all’Autorità Giudiziaria.

La discussione continua in questo forum.

Per porre una domanda su debiti e sovraindebitamento, accedi al forum.

18 Settembre 2010 · Chiara Nicolai

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

I creditori possono pignorare presso il datore di lavoro lo stipendio intero del debitore?
Vorrei sapere se è possibile pignorare l'intero stipendio per un debito con privati, con un atto di pignoramento presso terzi (datore di lavoro). Per un debito di 2000 euro a mio marito è stato pignorato l'intero stipendio di luglio, pari a 1768 euro e presumibilmente anche la somma mancante dal prossimo stipendio. L'udienza sarà il 15/09. A me risulta che il massimo pignorabile sia il quinto dello stipendio, a meno che non esistano eccezioni. Nel caso ci fosse un errore nell'atto, possiamo chiedere il pignoramento del quinto (o del decimo) in udienza. ...

Tanti creditori, uno stipendio
Dopo una sfortunata parentesi come imprenditore, che mi ha lasciato con qualche migliaio di euro di debiti sulle spalle, ho trovato lavoro come dipendente. Un paio di creditori hanno trovato, circa un anno fa, questa mia posizione e hanno effettuato un pignoramento presso terzi, sottraendomi un quinto dello stipendio (ripartito al 65% e 35% tra i due). Pochi giorni fa la mia ditta ha ricevuto una terza ingiunzione da un altro creditore. La cosa strana è che nella notifica a firma del giudice esecutore vedo scritto (testuali parole) "preso atto che [...] non vi sono contestazioni né altri creditori". Ma ...

Intimazione di pagamento da Agenzia delle Entrate Riscossione - Possono procedere al pignoramento dello stipendio?
Ho ricevuto una intimazione di pagamento per cartelle esattoriali per circa 200 mila euro: posso rateizzarne solo una parte che corrisponde a oltre il mio quinto di stipendio. Possono ugualmente procedere al pignoramento dello stipendio? ...

Assistenza gratuita - Cosa sto leggendo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su quello che i creditori non possono fare. Clicca qui.

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai accedere velocemente come utente anonimo.

» accesso rapido anonimo (test antispam)