Quando Equitalia può pignorare i fitti e le pigioni dovute da terzi al debitore


L’atto di pignoramento di fitti o pigioni dovute da terzi al debitore iscritto a ruolo o ai coobbligati, contiene l’ordine all’affittuario o all’inquilino di pagare direttamente ad Equitalia i fitti e le pigioni scaduti e non corrisposti nel termine di quindici giorni dalla notifica ed i fitti e le pigioni a scadere alle rispettive scadenze fino a concorrenza del credito per cui il concessionario procede.

Nel caso di inottemperanza all’ordine di pagamento si procede, previa citazione del terzo intimato e del debitore, secondo le norme del codice di procedura civile.

2 Settembre 2013 · Carla Benvenuto



Condividi il post


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Assistenza gratuita - Cosa sto leggendo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su quando equitalia può pignorare i fitti e le pigioni dovute da terzi al debitore. Clicca qui.

Stai leggendo Quando Equitalia può pignorare i fitti e le pigioni dovute da terzi al debitore Autore Carla Benvenuto Articolo pubblicato il giorno 2 Settembre 2013 Ultima modifica effettuata il giorno 19 Settembre 2017 Classificato nella categoria pignoramento esattoriale - immobiliare e mobiliare Inserito nella sezione cartelle esattoriali - cartelle di pagamento

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai accedere velocemente come utente anonimo.

» accesso rapido anonimo (test antispam)