L'agevolazione prima casa spetta al professionista che esercita, anche se in modo non prevalente, l'attività professionale nel comune ove è ubicato l'immobile acquistato in regime agevolato

L'agevolazione prima casa spetta al professionista che esercita, ancorché in modo non prevalente, l'attività professionale nel comune ove è ubicato l'immobile acquistato in regime agevolato.

Questo il principio di diritto sancito dai giudici della Corte di cassazione nella sentenza 13416/16.

10 luglio 2016 · Andrea Ricciardi

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su l'agevolazione prima casa spetta al professionista che esercita, anche se in modo non prevalente, l'attività professionale nel comune ove è ubicato l'immobile acquistato in regime agevolato. Clicca qui.

Stai leggendo L'agevolazione prima casa spetta al professionista che esercita, anche se in modo non prevalente, l'attività professionale nel comune ove è ubicato l'immobile acquistato in regime agevolato Autore Andrea Ricciardi Articolo pubblicato il giorno 10 luglio 2016 Ultima modifica effettuata il giorno 21 agosto 2017 Classificato nella categoria agevolazioni fiscali prima casa o per acquisto immobili destinati a locazione Inserito nella sezione fisco, tributi e contributi del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani.

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Per un accesso rapido e anonimo puoi cliccare questo link. Ma puoi anche commentare o porre una domanda con le tue credenziali Facebook, Twitter, o Google+.




Cerca